Le famiglie preferiscono i cani, i single i gatti. Ma entrambi portano il buonumore

Le famiglie preferiscono i cani, i single i gatti. Ma entrambi portano il buonumore
Autore:
Cani.com
28 Maggio 2014

 I nostri amici a quattro zampe, cani o gatti che siano, sono portatori di grande gioia e di buonumore. Se già si sapeva, adesso a confermarlo è un’indagine commissionata a Iri Information Resources per la VII edizione del Rapporto Assalco-Zoomark e condotta su un campione di 500 proprietari di pet. Non solo. Stando alla ricerca, chi è single preferirebbe ospitare in case un bel gattone, mentre chi ha famiglia sarebbe attratto più dai cani. In particolare, stando ai dati raccolti, i cani sarebbero presenti nel 55,6% delle case contro il 49,7% di gatti. Ma diverse sono le differenze in base al nucleo familiare: così come si legge in un articolo pubblicato su qn.quotidiano.net, nelle famiglie monocomponenti è molto più frequente trovare un gatto (65%) rispetto al cane (22%), mentre la presenza di entrambi si ferma al 13%. Tra le famiglie senza figli il numero dei possessori di cani è del 36%, di poco inferiore al numero dei proprietari di gatti (39%), e i possessori di entrambi i pet sono il 24%. Nelle famiglie con figli viene registrata, invece, una maggiore presenza di Fido e una più alta compresenza dei due quattro zampe, che raggiunge il 33%. Per quanto riguarda il buonumore che i nostri amici a quattro zampe sanno regalarci, secondo il Rapporto Assalco-Zoomark, sarebbe il 94% dei proprietari ad asserire una cosa del genere, mentre per il 91% contribuiscono a mantenere unita la famiglia e ad alleviare le preoccupazioni, per il 97% fanno bene agli anziani e per l'88% stimolano la capacità di socializzare nei bambini. Altro dato interessante emerso da quest’indagine è che il 55% dei genitori proprietari afferma che i figli preferiscono giocare con i pet piuttosto che con i videogiochi. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo