L'incredibile storia di Palla, vittima della cattiveria dell'uomo

L'incredibile storia di Palla, vittima della cattiveria dell'uomo
Autore:
Cani.com
27 Gennaio 2016

Ha rischiato la vita per colpa di un filo di nylon. Quasi decapitata, Palla - così è stata battezzata la cagnolina protagonista di questa triste storia - è stata ritrovata con la testa gonfia a dismisura, tanto da non riuscire a capire nemmeno a che razza appartenesse (vedi foto). È accaduto a Oristano. Adesso è gara di solidarietà in Rete per concedere a questo povero quattro zampe una vita nuova e più ricca d’amore.

L'incredibile storia di Palla, vittima della cattiveria dell'uomo

A recuperare Palla, alcuni animalisti e i veterinari della clinica Duemari: ormai - si apprende da un articolo pubblicato su tgcom24.mediaset.it - il sangue della povera bestia non defluiva più, per questo il muso è diventato così gonfio. La cagnetta vagava per le campagne ed è stata notata perché cercava di cibarsi rubando il mangime alle galline. Tratta in salvo, la sua storia è stata poi resa pubblica attraverso la pagina Facebook dei suoi soccorritori.

Tante le richieste di informazioni giunte alla pagina, per accertarsi delle condizioni di salute di Palla, che si pensa sia un Pitbull. Inoltre, è scattata una vera e propria gara di solidarietà per riuscire a sostenere economicamente anche le sue cure. Un vero atto d’amore, per rimediare alla tanta cattiveria di cui può anche essere capace l’uomo. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo