Meno tasse comunali se adotti un cane

Meno tasse comunali se adotti un cane
Autore:
Cani.com
16 Marzo 2016

Tasse comunali scontate del 70% per i cittadini che adottano un cane. Accade nel comune pugliese di Bisceglie, dove la giunta municipale ha approvato un disciplinare per la concessione di una serie di sgravi tributari a chi, per l’appunto, decide di adottare un trovatello. Un’iniziativa che ha un duplice scopo: arginare la piaga del randagismo e tutelare gli amici a quattro zampe. Si aggiunge, inoltre, ai contributi per le sterilizzazioni dei cani in possesso di un padrone già stanziati dall’amministrazione comunale.

Meno tasse comunali se adotti un cane

In particolare - si apprende da un articolo pubblicato su ansa.it - il disciplinare prevede che l'adottante dovrà essere intestatario di un'utenza Tari e dovrà aver adempiuto agli obblighi tributari nei confronti del Comune. La riduzione della Tari sarà pari al 70% del dovuto (con un massimo di 500 euro) per l'adozione di un cane custodito da almeno tre anni, mentre sarà pari al 50% (con un massimo di 500 euro) se il cane è in custodia da almeno 180 giorni fino a un massimo di tre anni. Non sono previste, invece, agevolazioni per chi adotta un cucciolo con età inferiore a un anno.

“Si tratta di un provvedimento - dichiara Francesco Spina, sindaco di Bisceglie - di grande importanza per la nostra città. Da un lato cerchiamo di assicurare un padrone e una famiglia a un animale che non ce l’ha, dall’altro facciamo risparmiare sia i cittadini attraverso gli sgravi Tari sia il Comune per le spese del canile comunale”.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo