Padre e figlio salvati dalle fiamme dal cane

Padre e figlio salvati dalle fiamme dal cane
Autore:
Cani.com
27 Marzo 2015

Tragedia sfiorata sopra Pontremoli, in provincia di Massa e Carrara, in Toscana. Un cucciolo di Husky, infatti, avrebbe svegliato il padrone di notte per avvertirlo delle fiamme che stavano invadendo la stanza da letto. Assieme all’uomo - un certo Filippo Cattaneo, nato in Piemonte ma da qualche tempo residente in Lunigiana, dove gestisce un’azienda agricola - anche il figlio, che frequenta l’Università di Parma. Se non fosse stato per il loro amico a quattro zampe, i due sarebbero stati sicuramente travolti dall’incendio scoppiato, forse per un corto circuito, in una baracca attigua all’abitazione in cui risiedono. Il tutto è accaduto qualche notte fa. Cattaneo stava dormendo profondamente, ma Caron - il cane di famiglia- era sveglio. Avvertito il pericolo, il cagnolino - si apprende da un articolo pubblicato su lanazione.it - è subito corso in camera da letto per dare l’allarme, ma svegliare il padrone non è stato semplicissimo: il cucciolo è arrivato perfino a tirargli la barba pur di svegliarlo e, per essere certo di aver attirato la sua attenzione, è anche saltato sul letto. A quel punto l’uomo si è svegliato e, mentre cercava di calmare il piccolo quattro zampe, si è accorto che il fumo stava invadendo la stanza. Allora è corso subito a svegliare il figlio, per poi precipitarsi a chiamare i vigili del fuoco. Grazie a Caron, i due si sono così salvati. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo