Ragazza cieca cacciata dal ristorante assieme al cane-guida

Ragazza cieca cacciata dal ristorante assieme al cane-guida
Autore:
Cani.com
15 Settembre 2015

Non è ancora facile far entrare il proprio amico a quattro zampe in certi luoghi. A volte anche se si tratta di un cane-guida. Ne è una triste testimonianza la storia di una 19enne americana non vedente, cacciata da un ristorante di Liverpool - il Yee Rah Thai - perché accompagnata dal suo cane-guida.

Ragazza cieca cacciata dal ristorante assieme al cane-guida

A raccontare la vicenda al Mirror - si legge in un articolo pubblicato su today.it - la mamma della ragazza, letteralmente rimasta sconvolta dal comportamento del gestore del locale: “Mia figlia ha visitato il ristorante con un amico e stava ordinando due bicchieri di Coca Cola, quando è arrivato il direttore e ha detto loro di uscire perché gli animali non sono ammessi”. Una storia ai limiti del surreale, che ha suscitato molti pareri negativi su Facebook e non solo.

Compito del cane-guida è stare continuamente a fianco di chi è affetto da una disabilità. Negargli la possibilità di accedere in certi posti significa negare la possibilità alla persona che guida di vivere una vita bene o male come quella gli altri. “Il cane guida - continua a raccontare la madre della ragazza non vedente - è la cosa migliore che le sia mai capitato. Ha cambiato la sua vita e lei non potrebbe neanche uscire senza quell’animale. Tutti i ristoranti dovrebbero essere accessibili a tutte le persone in città ed è disgustoso che le persone vengano trattate in questo modo”. Chissà se, con tutta questa cattiva pubblicità, il ristorante di Liverpool ha ora imparato la lezione. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo