Spara al cane del vicino con un fucile da sub

Spara al cane del vicino con un fucile da sub
Autore:
Cani.com
30 Dicembre 2014

Esasperato dal suo continuo abbaiare, il pomeriggio di Santo Stefano, un uomo incensurato di 61 anni ha pensato bene di colpire il cane del vicino con un fucile da sub, trafiggendolo al collo con una fiocina lunga circa cinquanta centimetri. È accaduto, venerdì scorso, a Udine. Vittima di questo folle gesto è un esemplare di pastore maremmano, a quanto pare - si legge in un articolo pubblicato su quotidiano.net - lasciato solo in cortile dai proprietari mentre erano fuori città per le feste natalizie. L‘animale ha riportato gravi lesioni alla testa, ma per fortuna è sopravvissuto. I carabinieri - allertati da un cittadino che ha assistito alla crudele scena - hanno, invece, sequestrato il fucile e stanno ora approfondendo la situazione per riuscire avere un quadro più chiaro su quanto accaduto. Intanto, il 61enne - denunciato per maltrattamento di animali - avrebbe confessato e così, si apprende da un’informativa dei carabinieri, si sarebbe giustificato: “…il cane, lasciato solo in giardino, in quanto i proprietari erano assenti dal giorno di Natale, continuava a guaire e latrare di giorno e di notte, arrecando disturbo all’intero vicinato”. Questa situazione, racconta l’uomo, si sarebbe protratta nel tempo, nella totale indifferenza delle istituzioni e provocando problemi connessi al disturbo del sonno nella moglie. I proprietari del cane, dall’altro canto, fanno sapere: “Il nostro cane - si legge in un articolo pubblicato su messaggeroveneto.gelocal.it - non è stato lasciato solo. Era a casa di una vicina. Non disturbava nessuno e gli hanno sparato mentre dormiva. È assurdo si voglia dare la colpa a noi. L’uomo che gli ha sparato ha buttato la fiocina in un cassonetto e se non era per un vicino che lo vedeva l'avrebbe fatta franca”. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo