Uomo smette di respirare nel sonno, cagnolino lo salva

Uomo smette di respirare nel sonno, cagnolino lo salva
Autore:
Cani.com
11 Marzo 2020

Una Pit Bull di 8 mesi salva il proprietario che aveva smesso di respirare nel sonno, svegliando la moglie e abbaiando saltandole addosso. Il suo nome è Charlie e la vicenda è accaduta a Columbus, in Ohio (Usa). La donna ha ora deciso di condividere questa storia sui social per tentare di cambiare la percezione negativa che spesso si ha di questa razza di cane.

Uomo smette di respirare nel sonno, cagnolino lo salva

Stando a quanto riportato da mirror.co.uk, Doug, 56 anni, era seduto su una poltrona della sua casa quando a un certo punto ha smesso di respirare. Con lui Charlie che ha immediatamente allertato la sua proprietaria, Felicia Gillman di 36 anni, abbaiando e svegliandola. “Il mio cane - racconta la donna - ha pensato molto in fretta ed è intervenuto subito: ha iniziato a leccare la sua faccia e ha cercato di avvisarmi. Io ho provato a svegliare Doug ma non rispondeva, ho provato a scuoterlo, ma niente, non apriva gli occhi. Ho subito chiamato l’ambulanza”. Ed è così che l’uomo è stato portato subito portato in Terapia intensiva con l’ossigeno per 24 ore. Tre notti in corsia e infine il ritorno a casa, poi altre tre settimane di riabilitazione. Per lui il lieto fine ma, se non fosse stato per la sua quattro zampe, probabilmente sarebbe morto o avrebbe riportato seri problemi al cervello. Adesso Doug aspetta i risultati del test per sapere quanto grave sia la sua apnea notturna.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo