Cane rimane da solo, il sindaco lo adotta e acquista la casa dove viveva

Cane rimane da solo, il sindaco lo adotta e acquista la casa dove viveva
Autore:
Cani.com
08 Giugno 2021

Sta facendo il giro della rete la storia di Willy, cane meticcio di otto anni rimasto solo dopo la morte della proprietaria e adottato dal sindaco del comune cremonese di Casalbuttano ed Uniti, Gian Pietro Garoli, che per non sconvolgere le sue abitudini ha deciso anche di acquistare l’abitazione dove il quattro zampe viveva. Un doppio gesto di grande generosità, che non sta lasciando affatto indifferenti.

Cane rimane da solo, il sindaco lo adotta e acquista la casa dove viveva

Stando a quanto riportato da laprovinciacr.it, Garoli, insegnante di Filosofia in pensione e vicino di casa della donna deceduta, e il cane si conoscevano già da prima. Si incontravano ogni giorno, quando Teresa, la proprietaria di Willy, lo portava a spasso. Alla notizia della morte della donna, avvenuta dopo una lunga malattia e numerosi ricoveri in ospedale, l’uomo ha preso la decisione di adottare l’animale e di comprargli casa: “L’ho deciso in una notte di follia - racconta il sindaco - per lasciarlo nel suo mondo. Ormai io e lui eravamo diventati grandi amici”. L’animale sta bene fisicamente, ma sta soffrendo molto per la perdita della sua amica umana. Che il gesto del primo cittadino possa aiutarlo a riprendersi presto da questo doloroso lutto.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo