12 aprile 2013
2 min

Cane salva la proprietaria da una frana. Un altro ritrova bimbo di due anni perso nel bosco

aiuto cani amore
Di cani eroi se ne parla spesso e queste due storie sono l’ennesima riprova di quanto grande può essere la devozione e il senso di protezione di un quattro zampe nei confronti del proprio amico umano. A Genova, alcuni giorni fa, un cane (in foto) ha salvato la padrona – grazie alla prontezza dei propri riflessi – da una frana che ha fatto precipitare due auto in un dirupo. Come tutte le sere – si legge in un articolo pubblicato sul sito web pets.greenstyle.it – la donna stava accompagnando il suo amico peloso per i consueti bisognini. Arrivati nei pressi di via Ventotene, una delle zone solitamente preferite dal cane, l’animale si è rifiutato di proseguire e ha trascinato testardamente la proprietaria nella direzione stradale opposta: “Ha sentito qualcosa e mi ha portato via. Strano, perché lui – spiega la miracolata – la sera fa sempre i bisogni in quel punto”. Probabilmente, grazie al suo incredibile olfatto, il quattro zampe ha fiutato il pericolo ed è riuscito a salvare la padrona per tempo. Poco dopo, infatti, si è verificato il crollo, che fortunatamente non ha provocato morti. A Savona, invece, un cane dell’unità cinofila – il suo nome è Wally – ha ritrovato un bimbo di due anni che si era perso nel bosco in Val Bormida. Secondo quanto scritto sul sito eticamente.net, l’eroico quattro zampe ha seguito il suo infallibile fiuto fino a quando non ha ritrovato il piccolo Daniele – così si chiama il bambino – e si è messo ad abbaiare richiamando l’attenzione dei soccorritori. Il tutto ha avuto inizio qualche giorno fa, quando il piccino – lasciata la sorellina – si è messo a camminare da solo, allontanandosi da casa fino ad arrivare nel bosco. Di sera, dopo l’allarme lanciato dalla famiglia, squadre di volontari e unità di soccorso alpino, unità cinofile, vigili del fuoco, carabinieri, polizia e agenti del corpo forestale hanno iniziato a mobilitarsi per cercarlo. Dopo ore di paura e di angoscia senza saper che fine avesse fatto il bambino, ecco che Wally è riuscito mettersi sulle sue tracce e a trarlo in salvo. Il bimbo indossava solo una maglietta e probabilmente non sarebbe sopravvissuto una notte al freddo. Ѐ solo grazie a questo coraggioso amico a quattro zampe che è potuto ritornare sano e salvo a casa dai genitori. Ѐ stata solo una brutta avventura, che fortunatamente si è conclusa con un lieto fine.