24 novembre 2016
2 min

Cani e uomini ricordano le emozioni e gli eventi del passato in modo simile

attualità studio

Fido organizza le esperienze che vive, sia che siano emozioni che eventi del passato, in una memoria episodica, proprio come all’incirca avviene nell’uomo. Lo rivela una ricerca pubblicata sulla rivista Current Biology e coordinata dall’italiana Claudia Fugazza, appartenente al gruppo di Etologia comparata Mta-Elte dell’Università ungherese di Budapest.

Ne risulta che la memoria episodica non sia solo “una prerogativa dell’uomo e degli altri primati, ma – spiega la ricercatrice – è molto più comune nel regno animale di quanto si creda”. Una scoperta che ancora una volta ci sorprende di come cani e proprietari condividano “alcune abilità mentali, a dispetto della distanza sulla scala evolutiva”. 

A tal risultato si è giunti conducendo un esperimento su 17 cani, consistente nell’invitare i quadrupedi a ripetere un’azione appena prima compiuta dal loro amico umano. In particolare, è stata mostrato loro un’azione molto semplice – ad esempio, dare un colpetto con la mano a un ombrello aperto – in un momento in cui gli animali erano rilassati, senza che avessero, quindi, la percezione di essere all’interno di un “contesto addestrativo”. Dopodiché, gli è stato chiesto di ripetere il gesto che avevano visto e loro l’hanno ripetuto senza che ci fosse un motivo particolare per ricordarlo.