16 giugno 2015
2 min

Cani, tratti male il loro padrone? Loro ti ignorano!

attualità studio

Il cane è molto bravo (forse più di noi?) a fare valutazioni sulle persone e, se qualcuno dovesse trattare male il suo padrone, lo fa notare benissimo arrivando perfino a rifiutare il cibo da tal individuo.

È l’interessante risultato di una ricerca guidata da Kazuo Fujita, professore di Cognizione comparativa all’Università di Kyoto: “Abbiamo scoperto per la prima volta che i cani fanno valutazioni sociali ed emotive delle persone a prescindere dal loro diretto interesse. Questa capacità – continua a spiegare il docente – è uno dei fattori centrali nella costruzione di una società altamente collaborativa e questo studio dimostra che i cani condividono questa abilità con gli esseri umani”. 

Per giungere a tali conclusioni – si apprende da un articolo pubblicato su corrierequotidiano.it – sono stati utilizzati tre gruppi di 18 cani in giochi di ruolo che prevedevano la presenza del padrone e di altre due persone, più o meno collaborative con il padrone stesso, così da valutare la reazione dei quattro zampe.

Questa straordinaria capacità percettiva individuata nei cani è comune anche ai primati, ma non a tutti: “C’è uno studio simile – aggiunge Fujita – che mostra i cebi dai cornetti (un primate dell’America del sud) avere questa abilità, ma non c’è nessuna prova che gli scimpanzé dimostrino preferenze a meno che non ci sia un beneficio diretto per loro”.

Occhio, quindi, al nostro cane: le sue reazioni potrebbero essere molto indicative riguardo alle persone con cui abbiamo a che fare.