13 luglio 2021
1 min

Cucciola con lenza da pesca al muso salvata da macello per cani

maltrattamento salvataggio

È stata trovata tre mesi fa impaurita in un edificio dismesso di Bali, adibito a deposito per cani destinati al macello. Attorno al muso aveva stretta una lenza da pesca. Fortunatamente Lucy – questo il nome della protagonista a quattro zampe di questa triste storia – è stata salvata in tempo e pian piano ricondotta a vita nuova.

Stando a quanto riportato da greenme.it, dopo il salvataggio, la povera cagnolina è stata portata dai veterinari di Mission Pawsible, liberata dalla lenza ma non subito dichiarata fuori pericolo: Lucy, infatti, è risultata affetta da Parovirosi e, visto che non aveva voglia di mangiare, è stata nutrita anche attraverso flebo. Si aggiungono le profonde ferite emotive, oltre a quelle fisiche. Probabilmente le violenze e i maltrattamenti che ha subito l’hanno resa particolarmente diffidente e timorosa, per cui inizialmente tendeva ad evitare il contatto anche con chi si sta prendendo cura di lei. Ora, dopo due settimane dal salvataggio, sta iniziando a mostrare i primi miglioramenti e ha iniziato a essere un po’ più serena, un miracolo se si tiene conto delle gravi condizioni psico-fisiche in cui è stata ritrovata. La speranza è che possa godersi una vita piena di amore e di attenzioni, e dimenticare la brutta esperienza vissuta.