1 dicembre 2014
3 min

Il dogsitter: una professione nuova, un aiuto impagabile

Il cane, si sa, è parte integrante della nostra famiglia: un compagno di vita, capace di rimanerci sempre accanto. Per questo è importante che stia sempre bene e che si senta sempre coccolato, anche quando non possiamo occuparci in prima persona del suo benessere.

Infatti, se è vero che qualunque padrone si farebbe in quattro per stare vicino al proprio amico più fidato, è innegabile che i ritmi della vita moderna impongano spesso dei sacrifici: chi non ha mai dovuto affrontare una improvvisa trasferta di lavoro o un’urgenza di quelle che costringono a passare qualche giorno fuori casa? È importante che in questi casi l’animale si senta protetto e coccolato da qualcuno che, in mancanza del proprio padrone, sappia come accudirlo nel migliore dei modi.

Per questo oggi il ruolo del dogsitter, un tempo visto come hobby o “dopolavoro”, si rivela sempre più centrale: a lui si richiedono competenze specifiche per il singolo animale, perché a ognuno di essi va dedicata un’attenzione “su misura”.
Il dogsitter è innanzitutto una persona fidata: nessuno di noi affiderebbe il proprio compagno di vita a chiunque. Ed è una persona capace di comprendere anche le esigenze, i timori e persino i sensi di colpa di chi è costretto ad allontanarsi dal proprio amico fidato per la prima volta.

Scegliere il proprio dogsitter è perciò un compito importante, da svolgere con attenzione, valutandone – prima ancora della tariffa – l’esperienza, le eventuali certificazioni e mille altre cose. E magari incontrandolo, per verificare come il nostro amico a quattro zampe reagisce e si relaziona al suo nuovo compagno di giochi.

Se fino a ieri, per lasciare il cane in caso di occasioni più o meno piacevoli, ci si rivolgeva ad amici e parenti, oggi ci sono figure professionali che se ne occupano con passione ed attenzione, avendo fatto della passione un vero e proprio lavoro. Sono persino presenti scuole dedicate alla formazione del petsitter, dove si parte innanzitutto dal rispetto della natura dell’animale e dall’esame del suo comportamento per arrivare a gestirlo e a rispondere prontamente ad ogni sua esigenza. L’obiettivo? Garantire ai padroni assenti sicurezza e tranquillità.

Con PetMe il tuo cane è in mani sicure! 

Oggi è ancora più facile far felice il nostro cane: con PetMe, il “social petwork” esclusivamente dedicato al petsitting, sono oltre 2.000 i petsitter di tutta Italia a portata di clic. Potrete consultarne facilmente curriculum, tariffe, disponibilità… e con un clic potrete rivolgere loro ogni domanda necessaria per essere sicuri di aver scelto davvero la persona giusta. E molti altri sono i motivi per scegliere www.petme.it nella selezione del petsitter ideale. Infatti, PetMe è l’unico sito della categoria certificato da Obiettivo PetSitter Italia, la scuola nazionale di petsitting. E chi prenota con PetMe può stare doppiamente sicuro, grazie all’assistenza veterinaria gratuita per le emergenze e il contatto diretto con operatori dedicati durante tutto il periodo d’assenza. Insomma… con www.petme.it il petsitter ideale è finalmente realtà. Provatelo subito!