23 luglio 2022
2 min

Newt, il cane che annusa le tartarughe a rischio

cani particolari

Grazie al suo incredibile olfatto riesce ad annusare le tartarughe rare, non sempre facilmente individuabili all’occhio umano, al fine di contribuire alla loro conservazione. È quanto viene fatto, insieme al suo conduttore, da Newt, un cane di tre anni “assunto” come nuovo membro dal Dipartimento della Biologia della conservazione della St. Lawrence University (SLU), negli Stati Uniti (vedi il filmato).

Stando a quanto riportato da thedodo.com, l’addestramento di Newt è iniziato quando era solo un cucciolo. Ha imparato per prima cosa a rintracciare specifici profumi, come annusare una latta contenente betulla. Poi la formazione è a poco a poco cambiata: il suo primo incarico ufficiale è stato individuare i rospi spadefoot, adesso viene impiegato per trovare rapidamente le tartarughe a rischio de estinzione. Al momento di una nuova scoperta, il quattro zampe usa dei segnali precisi per avvertire chi lo guida. Come spiega il suo attuale conduttore Sirois, quando vede una tartaruga si sdraia di fronte ad essa senza toccarla e, nel caso il suo compagno umano non la riuscisse a vedere, gli viene dato il comando di annusarla per localizzarla. Alla fine, come ricompensa il cane riceve il suo giocattolo preferito, mentre la tartaruga viene fotografata e studiata per poi essere lasciata di nuovo in libertà. Adesso sull’esempio del grande lavoro svolto da Newt, si sta pensando di finanziare un’intera squadra di cani in grado di annusare tartarughe rare.