15 giugno 2016
2 min

Orlando, cani per confortare i superstiti della sparatoria

attualità pet therapy

Una dozzina di cani, addestrati per aiutare le persone in difficoltà, son volati in Florida poche ore la sparatoria che, nella notte tra sabato e domenica scorsi, ha provocato presso un night club di Orlando ben 49 vittime e 53 feriti. Un meravigliosa intervento di Pet Therapy, volto a portare un po’ di conforto a quanti hanno perso un amico, un parente, una persona cara in questa terribile strage o a chi è sopravvissuto ad essa.

Stando a quanto riportato in un articolo pubblicato sul sito di TgCom24, undici di questi angeli a quattro zampe – coordinati dalla Charities Lutheran Church di Chicago e accompagnati dagli istruttori – sarebbero arrivati a Orlando già lunedì, mentre un dodicesimo si sarebbe aggregato il martedì mattina. Solo nel primo giorno i cani hanno visitato ben 300 persone, in modo tale che le persone coinvolte dal lutto fossero aiutate ad affrontare lo shock iniziale.

“Tutti – spiega Tim Hetzer, presidente di LCC – amano accarezzare i cani. Li aiuta a parlare. Quando si accarezza un cane, la pressione del sangue scende, questo aiuta a rilassarsi e a parlare dell’evento traumatico che ha provocato lo shock“. I dodici cani dovrebbero rimanere una settimana a Orlando, ma potrebbero trattenersi più a lungo, se sarà necessario: “Siamo qui – aggiunge un istruttore – a lavorare con le vittime e le famiglie. Abbiamo fatto visita anche al personale del club in cui è avvenuta la sparatoria. Sono tutti profondamente sconvolti”.