17 ottobre 2012
2 min

Portland, cane-eroe salva neonata che smette di respirare

amore cane eroe
Innumerevoli storie testimoniano il grande senso di protezione che possiedono i nostri amici a quattro zampe nei confronti dei bambini (e non solo!), nonostante le riluttanze che ancora oggi si possono avere nel far convivere cani e neonati nella stessa casa. Spesso si dice che i pelosi diventino gelosi nei confronti dei nuovi arrivati della famiglia, come può essere un bebè, ma se l’animale è abituato fin da subito alla loro presenza, di certo può rivelarsi un buon alleato per i genitori più che un loro nemico. Ne sa qualcosa Duke, un trovatello statunitense adottato sei anni fa, che ha salvato la bimba di pochi mesi dei propri padroni da un arresto respiratorio. Questa bellissima storia è l’ennesima prova d’amore di cui sono capaci questi fedeli compagni di vita dell’uomo, che non sempre poi, come ci è spesso raccontato dalla cronaca, riesce a comportarsi bene nei loro confronti. A loro sembra quasi non importare e lo spiccato senso di fedeltà che riescono a provare verso il proprio proprietario ha sempre il sopravvento. La famiglia che alcuni anni fa ha deciso di adottare Duke, ad esempio, sarà sempre grata all’animale per aver salvato la loro bambina di soli 9 mesi da morte certa e mai si pentirà di averlo preso con sé. Una notte il cane – che abita a Portland, nello stato americano dell’Oregon – è saltato sul letto dei suoi padroni e ha cominciato ad abbaiare così forte da farli svegliare. I Brousseau si sono preoccupati subito per questo comportamento insolito, perché Duke è un cane molto obbediente, e hanno capito che stava succedendo qualcosa di grave. Così i genitori sono andati in camera della loro bambina, che si chiama Harper, e hanno visto che non respirava. «Mio marito – spiega la mamma, Jenna Brousseau – ha chiamato il 911 e l’ambulanza è venuta qua, questo grazie al nostro cane Duke». La piccola è stata subito portata in ospedale, dove è stata rianimata. «Se Duke non fosse stato così spaventato – aggiunge la donna – ci saremmo addormentati», e per la loro bambina non ci sarebbe stato più niente da fare. Di una cosa sono ora certi: «Ѐ il cane perfetto. Ѐ stato pensato – concludono i Brousseau – per essere il nostro». Ottobre è “l’adopt a shelter dog mese” e i proprietari di Duke hanno deciso di rendere pubblica la loro storia, per sollecitare l’adozione dei trovatelli pelosi.