31 maggio 2013
2 min

Ritrova il suo cane grazie all’aiuto di Facebook. La commovente storia di un senzatetto

amore
Ѐ una fedeltà senza pari quella che lega un povero senzatetto americano che si chiama James Bryane e il suo tanto amato compagno a quattro zampe, un Pittbull molto affettuoso di nome Handover. Per l’uomo l’animale rappresenta il più fedele amico e il più grande amore, che gli tiene compagnia in questa sua solitudine vita in strada, viaggiando fianco a fianco lungo la U.S. 19 a Hudson, in Florida. Qualche giorno fa, al suo risveglio, James non ha più trovato Handover. Qualcuno – si legge in articolo pubblicato sul sito animalista pets.greenstyle.it – ha forzato la catena che lega il cane alla bici dell’uomo e ha rapito il Pitbull. L’uomo, che con l’elemosina stava raccogliendo i soldi per vaccinare e curare il suo amico a quattro zampe, si è trovato improvvisamente solo e disperato, convinto che Handover fosse stato rapito e immesso nel giro dei combattimenti clandestini. Una cosa assai probabile, visto anche la razza di cane cui appartiene questo cagnolone, assai nota per essere impiegate in lotte illegali fino all’ultimo sangue. In soccorso di James, per fortuna, è giunta Carolyn Texter, che conosce bene la storia del senzatetto e il legame speciale che lo lega a il suo Handover. Al fine di ritrovare l’animale, la donna ha aperto una pagina di Facebook, dove ha inserito un appello per la sua ricerca e la relativa ricompensa di 1.000 dollari stanziati tramite una raccolta fondi tra i cittadini di Hudson. La Rete ha dato i sui frutti: infatti, il passaparola via Facebook, i 4.000 like messi all’appello, le condivisioni, la partecipazione attiva della cittadinanza hanno fatto in modo che i due amici – il senza fissa dimora e il suo adorato cane – si ricongiungessero. Non solo, con il denaro raccolto grazie alla beneficienza degli utenti di Facebook, James ha potuto anche far vaccinare, chippare e curare Handover. Inoltre, la cittadinanza ha regalato all’uomo un nuovo carrello da agganciare alla bici per il trasporto del cane. I due hanno potuto trascorrere la notte al riparo, ma ora ci si sta operando per assicurare loro una alloggio fisso e un lavoro con cui tirare avanti. Ѐ una storia che fa bene al cuore, che ci fa riflettere su come si possa vivere felici anche con poco, basta che ci sia al proprio fianco un vero amico – in questo caso a quattro zampe – che riesca ad addolcirti e arricchire la vita.