21 novembre 2013
3 min

Sempre attaccato al fratello cieco per fargli da guida: ecco la toccante storia di due cuccioli

amicizia amore
In questa foto dormono teneramente abbracciati e stretti sulla stessa brandina, trasmettendo grande empatia e simbiosi. E questa immagine intenerisce e scalda ancora di più il cuore, se si scopre che uno di questi due cagnolini è cieco e il fratello cerca di sopperire alla sua cecità, standogli sempre attaccato, in modo da fargli da guida e da rassicurarlo. Ѐ davvero toccante e sta commovendo tutto il web la storia di Jermaine e Jeffrey, questi i nomi dei due cuccioli di razza simil Pit Bull che si vedono in questa fotografia, recuperati a sei mesi mentre vagavano per le strade di Philadelphia. Sin da subito i due sono apparsi uniti da un legame forte e inscindibile: non si dividono mai e camminano in sincrono, sempre insieme, come fossero un unico corpo. Se si ritrovano in un luogo nuovo e poco familiare, il senso di smarrimento e le titubanze iniziali del fratello cieco vengono subito placate dall’altro cagnolino che, grazie al suo aiuto e al suo senso di protezione, mette il cucciolo in difficoltà nelle condizioni di rilassarsi e di godersi della rinnovata indipendenza, girando con calma per la stanza. Secondo quanto riportato da un articolo pubblicato sul sito animalista greenstyle.it, a prendersi cura dei due cani è ora l’associazione Operation Ava, uno dei pochi canili americani dove il recupero di un randagio spesso coincide con la sua sponsorizzazione verso l’adozione e in cui non viene praticata l’eutanasia sui trovatelli a quattro zampe. Sono stati proprio i volontari di questo rifugio ad accorgersi dell’incredibile rapporto che unisce i due piccoli quattro zampe, e per questo motivo adesso si cerca per loro un’adozione di coppia, perché è impensabile separarli o dividerli: Jeffrey, ora di otto mesi come il fratello, si affida completamente alla guida di Jermaine, che lo conduce con estrema sicurezza in ogni spazio. I due sono legati da un legami indissolubile. Sono in moltissimi a voler conoscere i due cagnolini, in modo da stabilire con loro un contato diretto. Intanto, i due crescono meravigliosamente e godono di ottima salute. Se continuano così, presto raggiungeranno i 23 chilogrammi. Quello che si spera è che possano trovare una famiglia che si prenda cura di loro amorevolmente, offrendogli tutte le attenzioni e le cure necessarie. Cosa che non sembra essere così lontana da avverarsi, visto che proprio recentemente un anonimo donatore ha pagato la tassa necessaria per favorire la loro adozione di coppia.