13 settembre 2021
2 min

Serbia, madre e figlio costruiscono un rifugio: salvati oltre mille cani

aidaa amore

Da vent’anni in Serbia esiste un rifugio, fatto costruire vent’anni fa da Dejan e sua madre Svetlana, che ha salvato e gestito oltre mille cani. Attualmente vi vivono più di cento trovatelli a quattro zampe, sotto la gestione del solo uomo, visto che la donna nel frattempo è morta. Un esempio, il loro, di grande amore e generosità verso queste creature troppo spesso soggette a maltrattamenti e abbandoni.

Stando a quanto riportato da borendpanda.com, il tutto ha avuto inizio con la cura che Dejan e la madre Svetlana hanno iniziato a prestare ad alcuni randagi a Cumic, il paesino in cui vivevano, nel comune di Aerodrom. Da lì, poco alla volta, il loro aiuto si è esteso a sempre più cani, tanto che tutti nella zona hanno iniziato ad apprezzare il loro lavoro, guadagnandosi una buona reputazione e anche qualche risorsa in più grazie alle donazioni dei residenti. Ed è così che, nel 1997, i due sono riusciti a incoronare il loro sogno di aiutare quanto più quattro zampe inaugurando il rifugio Vucjak. Oggi, nonostante il decesso di Svetlana, l’uomo prosegue la sua attività nel ricordo della madre, mostrandosi disponibile ad accogliere anche animali non domestici. Nel 2014, infatti, ha comprato un pezzo di terra a Gledic Mountains, dove ha allestito un secondo rifugio per lupi. La speranza è che in futuro ne possa costruire altri.