22 marzo 2010
2 min

Sindaco vieta ai cani accesso ai giardini

I cittadini di Montefiascone sono indignati e preoccupati per i loro amici a quattro zampe: un’ordinanza del sindaco prevede “divieto assoluto di accesso ai cani e animali domestici” in tutte le aree verdi pubbliche. Quindi gli anziani, che spesso hanno come unico amico un animale da compagnia e tutti i possessori di cani, sono costretti a condurli a passeggio solo su strade o nei parcheggi cittadini. Il Sindaco, invece di creare aree attrezzate sul litorale del lago, spazi aperti dove i nostri amici a quattro zampe possano “sgranchirsi” senza il rischio di essere travolti da una macchina, impedisce agli animali di circolare negli spazi verdi per risolvere il problema delle deiezioni. Mentre in Toscana, si cerca di facilitare l’adozione di cani e si cerca di facilitare l’accesso degli stessi ai luoghi pubblici, compresi i bus, qui si impedisce, di fatto, ai pensionati di portare i propri amici a fare una passeggiata nel verde e si finisce per incentivare l’abbandono ed il randagismo. Speriamo che il Sindaco di Montefiascone faccia marcia indietro e che invece si adoperi per facilitare la vita dei nostri concittadini che hanno amici a quattro zampe, le adozioni e si dia da fare per ampliare gli spazi ad essi dedicati.