Tinge di rosso il suo Chihuahua, rapper statunitense nella bufera

Tinge di rosso il suo Chihuahua, rapper statunitense nella bufera
Autore:
Cani.com
03 Giugno 2019

Sta suscitando polemiche in tutto il mondo l’iniziativa del rapper statunitense Valee Tylor di tingere di rosso il manto del suo cane, Cliff Notez, questo è il suo nome. Postati video e fotto dell’animale sui social, il cantante ha ricevuto numerose protese, molti delle quali dai suoi stessi fan. Inutili i tentativi di calmare l’animo dei suoi follower, la notizia ha travalicato i confini degli Stati Uniti e c’è chi avrebbe invocato perfino l’intervento immediato di agenzie federali con la Cia e l’Fbi.

Tinge di rosso il suo Chihuahua, rapper statunitense nella bufera

Nonostante la bufera in cui è stato travolto, il famoso rapper ha deciso di mantenere on line le foto e le immagini del quattro zampe, senza rinnegare la propria decisione. C’è chi lo accusa di maltrattamento, chi sottolinea come certe tinture possano avere effetti nocivi e come siano inaccettabili queste mode del momento. Stando a quanto riportato da ilgiornale.it, l’artista si sarebbe difeso dichiarando: “Si tratta di un colorante vegano commestibile, niente prodotti chimici e tossici…”. Ma tale puntualizzazione non sembra bastare. Molti, infatti, hanno sottolineato che, vegano o non vegano, un cane non è un giocattolo né un accessorio e non andrebbe mai sottoposto a questo tipo di trattamenti.

 

 

 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo