4 ottobre 2012
3 min

Un blog per segnalare cani e gatti smarriti: nuova iniziativa del Comune di Milano

«Perdere il proprio animale di casa è un autentico trauma e speriamo con questo blog di aiutare i cittadini». Ѐ quanto dichiarato dall’assessore comunale con delega alle Politiche animali, Chiara Bisconti, a proposito del nuovo servizio che il Comune di Milano ha voluto mettere a disposizione dei possessori di cani e gatti, proprio a partire da oggi, cioè in occasione della giornata mondiale degli animali, che va a coincidere con i festeggiamenti di San Francesco. Un santo questo, per l’appunto, legato ai nostri amici pelosi, pennuti o squamosi. Il blog in questione è trovami.garanteanimali.it e si trova all’interno del nuovo sito www.garanteanimali.it, la pagina che fornisce informazioni su tutte le attività dell’Ufficio Tutela Animali e che contiene comunicazioni e interventi del garante, Valerio Pocar. Al suo interno i proprietari desiderosi di voler ritrovare il proprio amico a quattro zampe hanno la possibilità di segnalarne lo smarrimento, inviando una breve descrizione e una foto dell’animale, assieme alle circostanze in cui si è verificato il fattaccio. «Capita purtroppo che i nostri amici animali si smarriscano e non trovino più la strada di casa – dichiara Pocar – lasciando noi umani nel dolore per la perdita e nello smarrimento provocato dal dubbio sul dove e sul come siano andati a finire. Di qui l’ansia di diffondere la notizia coi mezzi più diversi. Molti ormai posseggono computer o dispositivi portatili in grado scattare fotografie contenenti informazioni accurate sulla posizione satellitare e di trasmetterle attraverso internet. Ѐ nata quindi – si continua a leggere in un articolo di agi.it – l’idea di collegare il sito del Garante degli animali a un blog nel quale i cittadini possano fare appello, fornendo le caratteristiche dell’animale e ogni notizia utile al ritrovamento, al pari di coloro che rinvengono un animale smarrito, senza ricorrere all’affissione abusiva di manifesti». Il servizio è utilizzabile, anche, da telefono cellulare e da altri dispositivi mobili. Pocar preannuncia un’altra iniziativa: «In aggiunta, proporrò all’Amministrazione comunale che in tutte le aree cani vengano apposte delle bacheche dove i possessori di animali possano mettere i loro annunci concernenti smarrimenti e ritrovamenti». Un modo per combattere, tra le altre cose, l’affissione abusiva di manifesti, una pratica sempre più diffusa. Per ultimo, il Garante degli animali ricorda ai possessori di un qualche amico peloso l’estrema utilità di provvedere a dotarlo di microchip identificativo: mentre per i cani è obbligatorio, per i gatti e gli altri animali è facoltativo.