24 agosto 2020
2 min

Uomo colpito da ictus salvato dal suo Chihuahua

aiuto cani attualità cane eroe

Un angelo a quattro zampe. Così si può definire Boo-Boo, un esemplare di Chihuahua che a Oriental, in North Carolina (Usa), ha salvato il suo proprietario, l’86enne Rudy Armstrong, dopo essere stato colpito da un ictus nella sua casa galleggiante. È stato, infatti, il cagnolino a chiamare i soccorsi prima che per l’uomo fosse troppo tardi.

Stando a quanto riportato da witn.com, Rudy si era seduto sulla sedia, aveva bevuto il caffè, quando a un certo punto si è accorto che non riusciva più a muovere una mano e un piede. Vedendo la situazione degenerare, ha tentato di raggiungere il telefono per chiedere aiuto ma non ce l’ha fatta. Ed è in quel momento che l’intervento di Boo-Boo è stato provvidenziale: capita la situazione d’emergenza, il quattro zampe è andato a chiamare a modo suo, abbaiando il più forte possibile, il gestore del porto. L’uomo ha raggiunto l’abitazione e ha trovato l’86enne bloccato, così ha chiamato l’ambulanza. “Sarei potuto rimanere anche due giorni lì per terra prima che qualcuno mi trovasse”, racconta Rudy Armstrong. Invece si è salvato e dopo cinque giorni dall’ictus ha potuto rivedere il suo cagnolino, che gli ha fatto visita per qualche minuto nel giardino della clinica. Un lieto fine da strappalacrime.