26 luglio 2022
1 min

Viene adottato un'ora prima dell'eutanasia: la storia del cane Bear

storie belle

Arrivato a giugno in un rifugio texano, era stato inserito nella lista negli animali non adottabili e quindi destinati ad essere soppressi. Ma ecco che ad un’ora dall’eutanasia, Bear – questo il nome del quattro zampe di 11 anni protagonista di questa storia a lieto fine proveniente dagli Stati Uniti – è stato miracolosamente adottato.

Stando a quanto riportato da thedodo.com, giunto nel Barc Animal Shelter, l’anziano cagnolino, che come altri quattro zampe ha vissuto l’esperienza di essere un randagio per le strade del Texas, ormai non alzava neanche più la testa. Il suo destino sembrava essere segnato. Era – racconta la volontaria Madeline Garvis – una delle 28 vite che dovevano essere soppresse quel giorno. È incredibile che un cane come lui sia entrato nella lista di eutanasia”. Bear, infatti, è risultato essere un cane socievole e amichevole. In poche parole, adatto per essere adottato. Ed è stata proprio Garvis a capirlo durante una passeggiata insieme fuori dalla gabbia, in cui questi cani sono costretti a stare per la maggior parte della loro vita. Da lì il proposito di trovargli una famiglia che lo potesse adottare. E così è stato, appena un’ora prima che i suoi occhi si chiudessero per sempre.