Bovaro dell'Appenzell (Appenzeller Seenhound)

  • Taglia media
  • Razza non pericolosa
  • Razza riconosciuta ENCI
    Gruppo 2 - cani di tipo pinscher e schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri

Caratteristiche Bovaro dell'Appenzell (Appenzeller Seenhound)

Facilità di formazione
Difesa territorio e persone
Adatta ai bambini
Cura e perdita pelo
Perdita bava

Descrizione

Il Bovaro dell’Appenzell (Appenzeller seenhound) è una razza muscolosa, non molto solida e possente; la sua altezza è compresa tra i 48-58 cm e il suo peso si aggira sui 22-25 chilogrammi.
Possiede una testa piatta e ampia, il suo muso si restringe verso il tartufo nero; gli occhi sono scuri e molto piccoli; le orecchie sono pendenti; la coda sta arrotolata sul dorso; le zampe sono asciutte e diritte.
Il pelo è corto, denso, luminoso, con macchie giallo-rossicce e bianche simmetriche.

Origine

Ci sono due versioni differenti sull’origine di questa razza; alcuni ritengono che si sia sviluppata nella regione in cui vive nell’età del bronzo, altri che sia parente del Molosso, cane che giunse in Svizzera insieme ai Romani.

Carattere

Il Bovaro dell’Appenzel ama scoprire sempre posti e cose nuove, è rumoroso; ama giocare e farsi coccolare; gli piace stare all’aperto, non bisogna costringerlo alla vita d’appartamento, in quanto è sempre molto attivo, vivace ed energico.

Standard di razza

 

Utilizzazione

Perfetto nel condurre le mandrie; grazie alla sua resistenza, era utilizzato per tirare i carretti dei mercanti. Buon guardiano.

Alimentazione

Foto di Bovaro dell'Appenzell (Appenzeller Seenhound)