Pastore Olandese

  • Taglia media
  • Razza non pericolosa
  • Razza riconosciuta ENCI
    Gruppo 1 - cani da pastore e bovari (esclusi bovari svizzeri)

Caratteristiche Pastore Olandese

Facilità di formazione
Difesa territorio e persone
Adatta ai bambini
Cura e perdita pelo
Perdita bava

Descrizione

Il Pastore Olandese è un cane dal carattere amabile e vivace. Presenta una spiccata intelligenza ed un acume particolarmente sviluppato. Di stazza medio grande, è ideale sia come cane da guardia, sia come animale da compagnia.
Se desiderate assistere adeguatamente un Pastore Olandese, avete trovato la guida che fa per voi.
Esistono ben tre varietà di Pastore Olandese.

Pastore Olandese a pelo lungo. Esibisce un manto dai colori bruni, con un effetto tigrato che si diffonde su tutto il corpo, coda compresa. I peli, ispidi e ruvidi, sono più lunghi nella zona delle zampe e del collo.

Pastore Olandese a pelo corto. Ha un vello corto ed irsuto, soprattutto sul muso e sulle orecchie.

Pastore Olandese a pelo ruvido. Con un manto di colore grigio, tendente al blu, ha il pelo ruvido, lanoso e particolarmente fitto.

Curare ed educare un Pastore Olandese è un’operazione abbastanza semplice. Si tratta di un cane dal carattere particolarmente affabile e socievole. Si affeziona alle persone con cui vive e non presenta particolari problemi di socializzazione con altri cani. 

Mostra molta intelligenza e ricerca in continuazione l’approvazione del padrone. 
Vi consigliamo di educarlo correttamente, magari ricorrendo all’esperienza di un bravo educatore.

Origine

E’ una razza molto antica, si pensa sia comparso 6-7 mila anni fa. Un suo progenitore è il Pastore Belga.
Questo cane è conosciuto esclusivamente all’interno dei suoi confini.
Non si sa se proviene da Paesi Asiatici o Europei, in quanto l’Olanda commerciava con entrambi i continenti e quindi può essere giunto nel Paese durante i commerci con uno di questi continenti.

L’epoca di formazione del Cane da pastore olandese (Hollandse Herdershond) non si può stabilire con esattezza in ogni caso.
Si tratta senza dubbio di una razza antica.
Nei tempi in cui l’Olanda intraprendeva i suoi commerci in tutto il mondo, vi approdavano molto frequentemente delle navi provenienti dai più lontani Paesi d’Oriente e anche da Paesi molto vicini come la Francia o dall’Inghilterra, pertanto questa singolare razza può essere giunta nella sua patria attuale sia dall’Europa che dall’Asia.
Con il passare degli anni si sono trovate nel Pastore Olandese moltissime somiglianze con alcuni cani da pastore belgi ed in particolare con il “Picard”.
Anticamente è sempre stato utilizzato nelle fattorie dei Paesi Bassi, data l’importanza dell’allevamento ovino in questo Paese.
La sua diffusione è sempre stata limitata a questo Paese.
Di questa razza si distinguono tre varietà secondo il tipo di pelo.
Attualmente, fatta eccezione di qualche allevamento in Svezia, Danimarca e Finlandia, la razza è allevata solo nel suo Paese d’origine.

La varietà che ha maggiore diffusione è quella a pelo corto.

Carattere

E’ un cane docile ai comandi, attento e veloce, gran lavoratore; è molto resistente e umile. E’ molto intelligente. E’ molto affettuoso e fedele al suo padrone.
E’ sempre all’erta di ciò che gli succede attorno.

Razza estremamente intelligente. Le sue reazioni e i suoi riflessi sono tipici di un cane da pastore.
È una razza considerata molto idonea a guidare il gregge, caratteristica che ne ha fatto una razza molto apprezzata nei Paesi Bassi.
La razza attualmente viene utilizzata essenzialmente nei servizi civili di soccorso e come cane poliziotto.
È molto apprezzato anche per stare insieme alla famiglia, altra caratteristica per cui la razza è aumentata di numero in Olanda.
Non è una razza che necessita di molte cure e molte attenzioni.
Affettuoso, obbediente, docile, sempre vigile e sempre all’erta.
Razza molto leale ed affidabile. Poco esigente, paziente, sempre attento e attivo.

Standard di razza

ASPETTO GENERALE
Cane di taglia media, medio peso, molto muscoloso, dalla struttura potente e ben bilanciata.
Un cane di grande resistenza, vivace temperamento ed espressione intelligente. Per quel che riguarda il mantello, la razza si distingue nelle seguenti varietà: a pelo corto, a pelo lungo, e a pelo ruvido.
PROPORZIONI IMPORTANTI
La lunghezza del corpo (dal punto della spalla al punto della natica) supera l’altezza al garrese, nella proporzione circa di 10:9, come si addice ad un trottatore. La proporzione della lunghezza del cranio alla lunghezza del muso è 1: 1.
COMPORTAMENTO – CARATTERE
Molto leale e affidabile, sempre attento, guardingo, attivo indipendente, perseverante , intelligente, predisposto all’obbedienza e dotato del vero temperamento di cane da pastore.
Il Cane da Pastore Olandese lavora volentieri col suo padrone e sbriga in modo autonomo qualsiasi compito che gli viene assegnato. Quando conduce il gregge, deve essere in grado di cooperare con molti altri cani.
TESTA
Ben proporzionata al corpo. Vista da sopra e di profilo ha forma di cuneo. La sua forma è piuttosto allungata, senza pieghe; asciutta, con guance piatte e ossa zigomatiche non pronunciate. A causa del pelo, la testa della varietà a pelo ruvido appare più quadrata, ma è solo un’illusione ottica.
REGIONE DEL CRANIO: cranio piatto .Stop leggero, sebbene chiaramente presente.
REGIONE DEL MUSO: muso leggermente più lungo della fronte piatta. Canna nasale diritta e parallela alla linea superiore della regione craniale.
Tartufo: nero.
Labbra aderenti e ben pigmentate.
Mascelle/Denti: chiusura a forbice, forte regolare e completa.
Occhi scuri e di media misura. Gli occhi sono a forma di mandorla, e leggermente obliqui. Gli occhi non devono essere posizionati troppo distanti e non dovrebbero essere sporgenti. Orecchi di media misura. Quando il cane è in attenzione, gli orecchi sono portati alti ed eretti.
COLLO
Non troppo corto; è asciutto, senza pieghe e fluisce gradatamente nel tronco.
CORPO
Fermo, ma non grossolano Linea superiore: c’è una morbida, gentile transizione dal collo alla linea superiore del corpo, per cui testa e collo sono portati in modo naturale.
Dorso: diritto e fermo.
Rene fermo, non lungo né stretto.
Groppa: leggermente spiovente, non corta.
Linea inferiore e ventre: leggermente retratti.
Torace: alto e abbastanza lungo, non stretto, con costole leggermente cerchiate.
Petto: abbastanza ben sviluppato.
CODA
A riposo, la coda pende diritta, o con una leggera curva, raggiungendo il garretto.
In azione è portata elegantemente rialzata, mai arrotolata o portata di lato.
ARTI 
ANTERIORI: potenti, di buona lunghezza e molto muscolosi. L’ossatura è solida ma non pesante. Generalmente mostrano sempre una linea retta, ma con sufficiente elasticità ai pastorali.
Spalla: scapole ben aderenti al corpo e ben oblique.
Braccio: approssimativamente della stessa lunghezza della scapola; forma buoni angoli con le altre parti dell’anteriore con cui è connesso.
Gomito: ben aderente.
Piede anteriore: ovale. Ben chiuso, con dita arcuate. Unghie nere ed elastici cuscinetti scuri.
POSTERIORI: i posteriori sono possenti e ben muscolosi.
L’ossatura è solida ma mai pesante. Le angolazioni non sono eccessive.
Coscia e gamba: circa della stessa lunghezza.
Garretto: perpendicolare sotto la punta della natica.
Speroni: del tutto assenti.
Piedi posteriori: ovali: ben chiusi, con dita arcuate.
Unghie nere ed elastici cuscinetti scuri.
Andatura: il Cane da Pastore Olandese è un trottatore dal movimento sciolto, morbido ed elastico, senza esagerazioni nella spinta o nella falcata.
MANTELLO/PELO
Pelo corto su tutto il corpo il pelo è piuttosto duro, strettamente aderente, non troppo corto, con un sottopelo lanoso. Collare, “culotte” e frange alla coda sono chiaramente evidenti.
Pelo lungo su tutto il corpo pelo lungo, diritto e ben aderente, ruvido al tatto, senza riccioli o onde, e con un sottopelo lanoso. Ben definiti collare e “culotte”.
CODA
Abbondantemente ricoperta di pelo.
Testa, orecchi, piedi e anche gli arti posteriori al di sotto del garretto sono ricoperti di pelo corto e fitto.
La zona posteriore degli anteriori mostra pelo fortemente sviluppato, che diventa più corto verso i piedi (frange). Niente frange agli orecchi Pelo ruvido presenta un fitto, ruvido pelo scompigliato con lanoso e denso sottopelo su tutto il corpo, tranne la testa.
Il pelo dovrebbe essere fitto. Il labbro superiore e quello inferiore dovrebbero essere ben guarniti di pelo, formando baffi e barba e due ben definite, ruvide sopracciglia ispide sono ben evidenti ma non esagerate. Il pelo delle frange non è morbido. Il pelo sul cranio e sulle guance è meno fortemente sviluppato. Di profilo sembra che la testa abbia un aspetto più quadrato. Si desiderano “culotte” molto sviluppate. La coda è ricoperta di pelo tutt’attorno. La tigratura può essere meno pronunciata a causa del mantello scompigliato. Il pelo ruvido dovrebbe essere strippato a mano in media due volte all’anno.
COLORE
Tigrato. Il colore di base è dorato o argento. Il dorato può variare dal color sabbia chiaro al rosso castano. La tigratura è presente chiaramente su tutto il corpo, nel collare, ”culotte” e coda. Troppo nero è indesiderabile. È preferibile una maschera nera. Pesanti chiazze bianche su petto o piedi non sono desiderabili.
TAGLIA
Altezza al garrese Maschi 57 – 62 cm e Femmine 55 – 60 cm.
DIFETTI
Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità e agli effetti sulla salute funzionale e il benessere del cane.
DIFETTI ELIMINATORI 
Aggressivo o esageratamente timido. Mancanza di tipicità. Qualsiasi soggetto che dimostri chiaramente delle anormalità fisiche o comportamentali verrà squalificato.
N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

Utilizzazione

Eccellente comandante di gregge, dotato di formidabile prontezza di riflessi.
Viene utilizzato nel servizio civile e nel soccorso.
Ideale anche come cane poliziotto. Ottimo anche come cane da compagnia.

Alimentazione

Per la corretta alimentazione del Pastore Olandese, vi consigliamo l’utilizzo di mangimi secchi. Ricchi dei necessari componenti nutrizionali, offrono una dieta bilanciata e sana.
Se prediligete un’alimentazione casalinga, optate per il consumo di carne e pesce almeno 2 volte a settimana.
Via libera anche allo yogurt, per regolarizzare l’intestino. 
Non somministrate al Pastore Olandese eventuali avanzi. Risultano troppo conditi ed aromatizzati. E, soprattutto, evitate categoricamente i dolci.
Il Pastore Olandese ha una struttura corporea agile e scattante. Necessita di fare molto movimento. Vi consigliamo di organizzare lunghe passeggiate all’aria aperta.

Foto di Pastore Olandese