Poitevin

  • Taglia grande
  • Razza non pericolosa
  • Razza riconosciuta ENCI
    Gruppo 6 - segugi e cani per pista di sangue

Caratteristiche Poitevin

Facilità di formazione
Difesa territorio e persone
Adatta ai bambini
Cura e perdita pelo
Perdita bava

Descrizione

Il Poitevin è un cane di grande taglia dall’aspetto distinto ed elegante.
La testa è allungata, non troppo larga, con una moderata protuberanza occipitale.
Il cranio è piatto.
Le mascelle hanno articolazione a forbice, il labbro superiore copre bene quello inferiore.
La canna nasale è leggermente incurvata, allungata ma senza eccesso.
Il tartufo è largo e prominente.
Gli occhi sono grandi, bruni, con bordo nero.
Le orecchie sono di larghezza media, sottili e accartocciate, attaccate un poco basse.
Gli arti sono magri e dritti; la coda è di lunghezza media, fine, ben attaccata e portata con eleganza a formare una leggera curva.
Il pelo è corto e luminoso. I colori ammessi sono il nero, il nero con macchie, il bianco-arancio, tricolore. Molti soggetti sono color grigio lupo.
L’altezza va dai 60 ai 70 cm.

Origine

Il Poitevin fu creato dal marchese Francois de Larrye nel 1692, il quale ottenne questa razza incrociando diversi segugi con il Foxhound.
Durante la rivoluzione francese la razza era quasi del tutto estinta, successivamente venne recuperata facendo riprourre i pochi soggetti superstiti.

Carattere

Il Poitevin è un cane molto energico, grintoso, appassionato al suo lavoro; si adatta a tutte le situazioni con molta tranquillità.
E’ molto affettuoso e adora i bambini.

Standard di razza

ASPETTO GENERALE
Cane molto distinto, che riunisce ad un alto grado di perfezione la forza, l’eleganza e la leggerezza, sotto un insieme dei più seducenti colori.
TESTA
Testa allungata (ma non eccessivamente), non troppo larga, con ossatura sporgente e una leggera bozza sul retro del cranio.
REGIONE DEL CRANIO: cranio più piatto che non bombato; scende in pendenza appena percettibile sulla la canna nasale.
REGIONE DEL MUSO: tartufo forte, largo e prominente. Muso canna nasale leggermente montonina. Muso allungato non eccessivamente.
Il labbro superiore ricopre bene l’inferiore; il muso è un po’ affilato.
Occhi grandi, marroni, cerchiati di nero. Sguardo espressivo.
Orecchi di media larghezza, sottili, inseriti un po’ in basso, semilunghi, leggermente girati.
COLLO
Lungo, sottile, senza giogaia.
CORPO
Dorso ben muscoloso e raccolto.
Rene muscoloso.
Fianco leggermente rialzato ma abbastanza pieno.
Torace molto profondo, in proporzione più alto che largo.
Costole lunghe.
CODA
Di media lunghezza, sottile e non spigata, ben inserita, elegantemente portata e leggermente ricurva.
ARTI
ANTERIORI: diritti, molto muscolosi, asciutti e forti, piatti e larghi.
Spalle lunghe, piatte e oblique, aderenti al torace.
Piede di lupo, piuttosto allungato, molto resistente.
POSTERIORI: anche leggermente oblique, ben piene e di buona lunghezza.
Cosce molto muscolose.
Garretti vicini a terra, leggermente angolati; metatarso bene in appiombo.
Piedi come gli anteriori.
Andatura molto sciolta; galoppo facile, con balzi leggeri e che passa senza difficoltà attraverso la boscaglia.
PELLE
Tartufo nero; testicoli che variano dal bianco al nero.
MANTELLO/PELO
Corto e brillante.
COLORE
Tricolore, con gualdrappa nera o a larghe chiazze, e talvolta bianco e arancione. In molti soggetti è possibile trovare il cosiddetto “pelo di lupo”.
TAGLIA 
62 – 72 cm per i maschi e 60 – 70 cm per le femmine.
DIFETTI
Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato difetto che sarà penalizzato a seconda della sua gravità.
DIFETTI ELIMINATORI 
Cane bianco e nero • giogaia I cani leggermente enognati non sono da eliminare; ma a eguale qualità si deve preferire il cane dalla mascella normale.
N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

Utilizzazione

Il Poitevin è un segugio perfetto su ogni tipo di terreno, grazie alla sua eccezionale resistenza; è anche un cacciatore di lupi.

Alimentazione

Foto di Poitevin