Segugio della Bosnia

  • Taglia media
  • Razza non pericolosa
  • Razza riconosciuta ENCI
    Gruppo 6 - segugi e cani per pista di sangue

Caratteristiche Segugio della Bosnia

Facilità di formazione
Difesa territorio e persone
Adatta ai bambini
Cura e perdita pelo
Perdita bava

Descrizione

Il Segugio della Bosnia ha un’altezza di circa 46-56 cm e un peso di 16-24 chilogrammi; la lunghezza del tronco è superiore alla statura del 10%.
Il corpo è a forma rettangolare, abbastanza massiccio. La testa è abbastanza grande, con cranio tondeggiante.
Il suo muso è solido, con barba e baffi; lo stop è evidente vicino agli occhi e il tartufo è nero, con narici notevoli, che fiutano le prede più adatte. La dentatura è forte, a forbice, con denti aguzzi, che riescono a prendere le prede con forza. Il collo è solido. I suoi occhi sono di forma ovale, di colore marrone e riflettono il suo carattere tranquilli o docile. Le orecchie ricadono vicino al musetto, morbide; la coda si arriccia verso l’alto, con parecchio pelo.
Le zampe sono dritte, piccole, ma forti, robuste, solide, con muscolatura ben sviluppata. Il pelo è lungo, duro, ispido al tatto, con fitto sottopelo.
Il mantello può essere: color grano, giallo-rossiccio, grigio, nerastro; le macchie bianche e gli esemplari con mantello di due o tre colori sono ugualmente apprezzati.

Origine

La sua selezione è avvenuta nel XIX secolo; venne stesa il suo standard attorno agli anni ’60 del 1900.
Non è nè diffuso, nè conosciuto al di fuori del territorio jugoslavo.

Carattere

E’ un ottimo cane da caccia: possiede un buon olfatto, un timbro di voce molto riconoscibile, è resistente, veloce, sempre attento e vigile.
E’ un cane che non teme nulla, è molto allegro, sempre euforico. In famiglia è tenero e affettuso, sa farsi viziare da tutti, è dolce e premuroso con il suo padrone e con i suopi iospiti, anche se non li conosce, ma se percepisce pericolo, avvisa subito il padrone. Non è mai aggressivo.
E’ coccolone anche con i bambini. Si abitua facilmente a vivere dentro casa, ma ha bisogno ogni giorno di correre e giocare all’aria aperta, divertendosi anche con il suo padrone.

Standard di razza

ASPETTO GENERALE
Cane robusto dal pelo lungo e irsuto; testa lunga e moderatamente ampia, sopracciglia pronunciate e cespugliose. Espressione seria, severa ma buona.
Il colore di base è giallo-rossiccio o grigio terra con macchie bianche sulle parti inferiori.
PROPORZIONI IMPORTANTI
La lunghezza del corpo deve superare del 10% l’altezza al garrese.
COMPORTAMENTO-CARATTERE
Temperamento vivace, coraggioso e tenace.
TESTA
In generale visto di profilo, l’occipite è ben pronunciato, la fronte leggermente convessa, stop moderato, canna nasale diritta.
Muso a forma rettangolare, ricoperto di baffi cespugliosi e barba. Vista dal di sopra la testa è di media larghezza e si restringe verso il tartufo.
Il muso è un po’ più lungo del cranio.
La lunghezza totale della testa è di circa 20 – 25 cm.
REGIONE DEL CRANIO: arcate sopraccigliari molto pronunciate.
Il solco frontale si rivela al tatto come mediamente sviluppato.
Stop in lieve discesa.
REGIONE DEL MUSO: tartufo largo, con narici ben sviluppate, nere o marrone scuro.
Muso forte, lungo, profondo, più largo alla base e più stretto verso il naso.
Labbra tese e un pochino spesse.
Mascelle/Denti: forti; chiusura a forbice.
Dentatura completa.
Occhi grandi, ovali, castani. Espressione intelligente e giocosa.
Orecchi attaccati mediamente alti, di lunghezza e larghezza media. Pendenti, piuttosto spessi, diventano più fini e arrotondati alla punta.
COLLO
Profilo l’inserzione con la testa mostra una demarcazione pronunciata.
Il collo è obliquo da cima a fondo.
Forma di media larghezza, aumenta in profondità verso il torace.
Pelle strettamente aderente, elastica e ricoperta di fitto pelo.
CORPO
In generale la linea superiore scende gentilmente verso la groppa.
Garrese moderatamente pronunciato.
Dorso ampio e muscoloso.
Regione lombare corta e muscolosa.
Groppa leggermente obliqua e ampia (specialmente nelle femmine).
Ossa del bacino appena visibili.
Torace lungo, di media larghezza; costole leggermente arrotondate; in profondità raggiungono almeno il gomito.
Sterno piuttosto largo. Ventre e fianchi il ventre è leggermente retratto.
CODA
Ben attaccata, più grossa alla base, più sottile verso la punta e arriva fino al garretto o lo supera un po’.
Portata leggermente ricurva verso l’alto, a scimitarra.
Ben fornita di peli.
ARTI
ANTERIORI: in genere anteriori verticali, diritti e paralleli, sia visti di profilo che dal davanti.
Spalla lunga, obliqua e muscolosa.
Angolo scapolo-omerale deve essere di 90°.
Braccio lungo e muscoloso.
I gomiti sono del tutto aderenti al corpo.
Avambraccio verticale, diritto, muscoloso e forte.
Carpo appena visibile.
Metacarpo corto, verticale o leggermente obliquo con un angolo fino a 10° sulla verticale.
Piedi anteriori di gatto, dita ben chiuse, cuscinetti duri, unghie forti e ben pigmentate.
POSTERIORI: in genere visti di lato e dal dietro, verticali e paralleli.
Coscia di media lunghezza, ampia e muscolosa.
Gamba forte, lunga, obliqua e muscolosa.
Garretto forte e ben posizionato.
Metatarso perpendicolare al suolo, corto e forte.
Piedi posteriori come gli anteriori ma un poco più lunghi.
Andatura: passi lunghi ed energici.
PELLE
Di medio spessore, elastica, strettamente aderente, ben pigmentata e ricoperta di fitto pelo.
MANTELLO/PELO
Lungo, duro, irsuto e cespuglioso, con abbondante sottopelo.
COLORE
La tinta di fondo può essere giallo grano, giallo rossiccio, grigio-terra o nerastro.
Frequenti le macchie bianche sulla testa (stella o striscia), sotto la gola, sotto il collo, sopra e sotto il torace, sulle parti inferiori degli arti e sulla punta della coda.
Possibili combinazioni bicolori o tricolori.
TAGLIA 
Altezza al garrese: da 46 a 56 cm, ideale 52 cm.
Le femmine sono un po’ più piccole.
Peso: da 16 a 24 kg – peso ideale 20 kg.
DIFETTI
Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità.
DIFETTI GRAVI
Proporzioni insufficienti fra le varie regioni • Ossatura leggera • Muscolatura debole • Testa troppo lunga e troppo pesante • Chiusura a tenaglia • Pigmentazione insufficiente delle rime palpebrali e delle labbra • Orecchie piegate o rialzate • Giogaia anche solo leggermente pronunciata • Dorso leggermente insellato o inarcato • Torace troppo largo o troppo stretto • Appiombi non solidi e angolazioni non corrette • Piedi di lepre • Dita non abbastanza chiuse; speroni.
DIFETTI ELIMINATORI 
Grave sproporzione fra le varie regioni del corpo e soprattutto fra la lunghezza del tronco e l’altezza al garrese • Testa atipica (eccessivamente grossolana) • Depigmentazione del tartufo, degli orli palpebrali e delle labbra • Segni di degenerazione della dentatura (mancanza di denti), e delle mascelle • Occhi molto chiari, gazzuoli • Coda deviata o arrotolata all’insù • Garretti vaccini o gambe a botte • Pelo troppo lungo, lanoso, ondulato o riccio • Colori diversi da quelli menzionati, soprattutto il cioccolato e il nero • Altezza al garrese insufficiente o eccessiva.
N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

Utilizzazione

Resistente alle fatiche e sempre energico, è adatto ad ogni tipo di mansione nell’ambito della caccia.

Alimentazione

va alimentato in modo sano, corretto, equilibrato, in modo da nutrirlo, senza farlo ingrassare perchè si potrebbe nuocere alla sua salute fisica e alla sua resistenza.

Foto di Segugio della Bosnia