Wetterhoun (Spaniel Olandese)

  • Taglia media
  • Razza non pericolosa
  • Razza non riconosciuta ENCI

Caratteristiche Wetterhoun (Spaniel Olandese)

Facilità di formazione
Difesa territorio e persone
Adatta ai bambini
Cura e perdita pelo
Perdita bava

Descrizione

Lo Spaniel olandese (Wetterhoun) è una razza di medie dimenioni: i maschi ragigungono un’altezza di circa 59 cm, mentre le femmine di 55 cm.
E’ un cane con una corporatura di forma quadratica, non molto massiccio e penante.
Tutte le parti del corpo sono ben equilibrate. La struttura muscolare è molto energica e molto sviluppata; muscoli molto scolpiti.
Struttura ossea molto forte, rettilinea, massiccia, con gli arti posteriori più potenti.
I piedi sono tondi con protezioni tali da proteggerlo da ogni tipo di terreno.
La sua testa è snella e solida, con muso che si restringe verso il tartufo e canna nasale dritta e molto ampia; il tartufo è nero con narici ben aperte.
Stop non molto evidente.
Le labbra sono aderenti, non pendule e la dentatura è a forbice, integra nel numero e molto energica.
I suoi occhi sono abbastanza grandi, obliqui, ellittici, non in rilievo, marroni e dimostrano il carattere coraggioso dell’animale.
Le orecchie sono a spatola, con pelo ondulato e con attaccatura bassa; non sono molto lunghe e sono dotate di molto pelo ricciuto.
Il collo è energico e piuttosto arcuato.
La coda è a spirale ed è arrotolata.
Il pelo è molto ricciuto, fitto e addensato. Al tocco è molto soffice e untuoso.
Il mantello è di colore nero, bianco-bruno e bianco-blu.

Origine

Nasce e si sviluppa in territorio olandese in epoca remota. Della sua origine non si sa molto, ma si presuppone che abbia origine olandese. Ha riscontrato molto successo all’interno dei Paesi Bassi, ma al di fuori non è mai stato molto poloare.

Carattere

E’ un cane energico, grintoso, temerario e ostinato. Molto intelligente e grazie a questo facile da addestrare anche se molto presuntuoso. Si dimostra molte socievole e affettuoso alle persone che gli stanno accanto, ma molto timido e discreto con le altre persone. Impavido e per questo utilizzato per la guardia e la difesa della famiglia e della casa. Si adatta facilmente alla vita domestica, ma ha bisogno di molto moto quotidiano. Non ha bisogno di molte cure, a parte il pelo che deve essere spazzolato 2/3 volte alla settimana.

Standard di razza

ASPETTO GENERALE
Un cane ben proporzionato, tradizionalmente usato per la caccia alla lontra.
Un animale robusto, ma né grasso né goffo, quadrato e di buona sostanza in tutta la sua costruzione; ha la pelle strettamente aderente, senza rilassamenti o giogaia.
Le labbra non sono pendenti.
COMPORTAMENTO-CARATTERE
Cane tranquillo, dal carattere ostinato, riservato con gli estranei; un cane da guardia ideale.
TESTA
Asciutta, proporzionata al corpo, robusta e vigorosa.
REGIONE DEL CRANIO: cranio leggermente convesso, dà l’impressione di essere più largo che lungo, si fonde gentilmente nelle guance.
Cranio e muso hanno la stessa lunghezza. Il cranio cade gradualmente nel muso; stop solo leggermente pronunciato.
REGIONE DEL MUSO: tartufo ben sviluppato, non fesso. Nero nei soggetti con mantello dal fondo nero. Marrone in quelli col mantello dal fondo marrone.
Narici ben sviluppate e aperte.
Muso potente, in riduzione progressiva verso la punta del tartufo, ma non appuntito, anzi nettamente tronco all’estremità.
Canna nasale larga e diritta, non concava né convessa se vista di lato.
Labbra strettamente tese, non pendule.
Mascelle/Denti: denti potenti, chiusura a forbice.
Occhi di media grandezza, ovali, dalle palpebre ben aderenti e con congiuntiva non in vista; disposti leggermente di traverso dando così un’espressione un po’ accigliata. Non sporgenti né infossati nelle orbite. Di colore marrone scuro nei soggetti con mantello a fondo nero; marrone in quelli con mantello a fondo marrone.
Da respingere l’occhio da rapace.
Orecchi inseriti piuttosto bassi. Il padiglione è così poco sviluppato, che gli orecchi possono pendere piatti lungo la testa, senza alcun distacco.
Da rigettare padiglioni troppo sviluppati, con la piega non alla base, ma più giù, per cui restano scostati dai lati della testa.
Sono di media lunghezza, a forma di spatola.
Il pelo degli orecchi è una caratteristica della razza: riccio, piuttosto lungo vicino alla base, poi progressivamente più corto verso il basso, mentre il terzo inferiore è ricoperto esclusivamente di pelo corto.
COLLO
Corto, robusto, rotondo, collegato al dorso con angolo di vasta apertura, di modo che la testa è generalmente portata bassa.
Un po’ arcuato, privo di pelle rilasciata o giogaia.
CORPO
Molto potente,
Dorso corto e diritto.
Rene forte.
Groppa solo leggermente discendente.
Torace largo, mostra più larghezza che profondità così che le parti inferiori degli arti sono abbastanza distanziate fra di loro.
Regione sternale arrotondata, non discesa oltre i gomiti.
Costole ben cerchiate e sviluppate verso il posteriore.
Linea inferiore e Ventre: appena moderatamente retratti.
CODA
Lunga portata ad anello sopra la groppa o lateralmente a questa.
ARTI
ANTERIORI: la scapola è ben aderente al torace; obliqua e ben angolata.
Avambraccio potente e diritto.
Metacarpi in appiombo, mai inclinati.
Piedi anter. rotondi, dita ben sviluppate e arcuate, cuscinetti spessi.
POSTERIORI: potenti, moderatamente angolati.
Gamba non troppo lunga.
Garretto ben disceso.
Metatarso corto.
Piedi poster. rotondi con cuscinetti ben sviluppati.
MANTELLO/PELO
Tranne testa e arti, il corpo è ricoperto di riccioli folti, formati da ciocche di pelo salde e spesse.
Riccioli troppo sparsi, o formati da ciocche di pelo troppo sottili, danno al cane un aspetto lanuginoso, il che si considera grave difetto.
La tessitura è normalmente piuttosto grossa e il pelo è untuoso al tatto.
COLORE
Unicolore nero o marrone o nero con macchie bianche o marrone con macchie bianche. Ammesse moschettature o roano nel bianco.
TAGLIA
Altezza ideale per maschi 59 cm e femmine 55 cm.
DIFETTI
Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come difetto e la severità con cui andrà penalizzata deve essere proporzionata alla sua gravità.
N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

Utilizzazione

In origine era un grandissimo cacciatore di lontre, ai giorni nostri è adatto ad ogni tipo di caccia e viene addestrato soprattutto per la caccia in terreni paludosi. Comunque ha un buon adattamento anche agl’altri tipi di terreni, ed è molto resistente a tutte le condizioni climatiche. Viene anche utilizzato come cane da guardia ed è addestrabile per la difesa. E’ un ottimo cane da compagnia.

Alimentazione

Foto di Wetterhoun (Spaniel Olandese)