Come pulire i denti al cane

Come pulire i denti al cane
Autore:
Cani.com
14 Settembre 2015

Oltre al pelo e alle orecchie, sarebbe opportuno prestare attenzione anche ai denti del nostro amico a quattro zampe, per evitare sia alito cattivo sia problemi alla dentatura o al cavo orale.

Per facilitare l’operazione di pulizia, il cane andrebbe abituato fin da piccolo, in modo che possa fare fin da subito un’associazione positiva. L’ideale sarebbe iniziare con sessioni brevi per poi, lodato e premiato ogniqualvolta che sta buono, allungare gradualmente le sedute. È consigliabile scegliere un posto tranquillo e un momento in cui l’animale stia rilassato, evitando si forzarlo e imporsi con modi duri. Così facendo, infatti, il nostro pet potrebbe ricollegare quest’evento solo a qualcosa di spiacevole e stressante, rifiutandosi in futuro di farsi manipolare. 

Come pulire i denti al cane

In commercio esistono diversi prodotti con cui lavare i denti al nostro cane: dentifrici specifici, ben diversi da quelli umani; spray; paste da applicare direttamente sui denti; snack prodotti ad hoc e tanto altro. Per chi decide di scegliere lo spazzolino, è bene ricordare che il dente va spazzolato per intero, dalla gengiva alla punta, e con un movimento circolare, dal centro verso i lati della dentatura. S’inizia dai canini, per poi proseguire con i denti posteriori e terminare con gli incisivi. L’ideale sarebbe spazzolare i denti a Fido una volta il giorno, ma può bastare farlo anche solo tre volte la settimana.

Un aiuto in più può venire dai mangimi secchi: masticare cibo duro, infatti, ha un effetto di per sé abrasivo e, quindi, detergente. In casi solo molti gravi, si può anche pensare di ricorrere a una pulizia dentale presso il veterinario. 

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo