rss fb twitter

Cane di razza: Bulldog inglese

Razza non pericolosa
razza non pericolosa
Razza riconosciuta Enci
razza riconosciuta enci
Categoria Enci:
Cani di tipo pinscher e schnauzer, molossoidi e bovari svizz.
Descrizione: 
È una razza di piccole dimensioni: i maschi sono decisamente più robusti e sviluppati rispetto alle femmine; il peso maschile si aggira sui 24-25 chilogrammi e quello femminile sui 22-23; la loro altezza media è di circa 30-35 cm.
È classificato come molossoide, brachimorfo bracicefalo.
Ha una corporatura corta, molto massiccia, larga, energica e potente. Ha il petto ampio con spalle larghe, inclinate, infossate e molto forti.
Ha una struttura muscolare e ossea molto sviluppata, ben scolpita e visibile in tutto il corpo.
Gli arti sono forti, rettilinei, prestanti, energici e molto sviluppati; quelli posteriori sono più potenti, portati paralleli, leggermente più lunghi rispetto agl’arti anteriori ma sempre ben equilibrati.
I piedi sono rettilinei, non troppo grandi, lievemente arcuati e voltati verso l’esterno; le dita sono distaccate tra loro e mai serrate.
La sua andatura è veloce anche se a piccoli passi e pesante; durante la corsa le spalle sopravanzano e sono molto evidenti.
Il suo cranio tanto apprezzato quanto più è largo: dovrebbe avere una perimetro uguale all’altezza al garrese; è robusto e ben equilibrato rispetto al resto del corpo. Le guance che arrivano ai lati degli occhi; la pelle copre il cranio e la fronte ricade piena di rughe. Il suo muso è corto, gonfio e rincagnato; il tartufo è nero con canna nasale piuttosto corta per permettergli di respirare senza grosso problemi e narici ben aperte.
Le labbra superiori sono pendenti, spesse e coprono integralmente la mandibola lateralmente, lasciandola scoperta nella parte anteriore; le mandibole sono di forma quadrata, robuste, ampie e si arrotondano nella parte superiore; la mascella inferiore sporge più di quella superiore; la dentatura è integra e forte.
I suoi occhi sono tondi e ben distanziati, scuri, non sporgenti e incassati, di media grandezza.
Le orecchie sono minuscole e fini, ripiegate a rosa; sono attaccate alte rispetto alla linea degl’occhi.
Il collo presenta pieghe della pelle, piuttosto arrotondato nella parte alta, di media lunghezza, potente e massiccio; si attacca molto bene alle spalle.
La coda è posizionata bassa rispetto alla linea dorsale, è larga e portata rettilinea alla base e si arcua verso l’estremità; è piana senza peli ruvidi, non è frangiata, corta.
Il pelo è corto, liscio e soffice. Il mantello è di color fulvo-bianco, oppure bianco screziato; il nero è un difetto.
Nazionalità: 
Gran Bretagna.
Origine: 
Discendente del Mastino asiatico, ma la razza si è sviluppata in Gran Bretagna dove gli antichi romani la utilizzavano nelle lotte contro gli altri animali feroci e i prigionieri. È stato scritto un paradosso secondo cui questa è una razza bellissima nella sua bruttezza. Prese il suo nome verso la metà del diciottesimo secolo, quando questi cani venivano utilizzati nelle lotte contro i tori dentro gli stadi Inglesi: infatti il suo nome significa “cane toro” nella traduzione letterale inglese. Questo cane ha riscontrato molto successo e popolarità in tutto il mondo, grazie soprattutto alla televisione e al cinema che hanno fatto ammirare il suo aspetto. Gli americani hanno sviluppato l’American Bulldog partendo da questa razza.
Carattere: 
E' un cane tutto sommato molto buono, riservato, tranquillo, sereno, pulito, dolce ed elegante. Si affeziona alla persone che lo circondano e cerca sempre tante coccole e essere sempre al centro dell’attenzione. Con il proprio padrone è sincero, coccolone e leale. È molto intelligente e facile da addestrare. È idoneo alla vita domestica, non arreca disturbo e preferisce passare la maggior parte del suo tempo a riposarsi e dormire. Ama fare molti viaggi e giocare con i bimbi. Molto socievole con gli altri cani e non cade in provocazione tanto facilmente; è sempre meglio controllarlo però perché se dovesse succedere potrebbe arrecare gravi problemi all’avversario, grazie soprattutto alla sua grande potenza fisica. Non sopporta il caldo preferendo zone fresche; la morte di questo cane è dovuta soprattutto al caldo perché ha vari problemi respiratori dovuti alla canna nasale corta. Può presentarsi molto ostinato, cocciuto e pigro. Si dimostra molto coraggioso in situazioni di pericolo, difendendo il proprio padrone e le persone a cui tiene in caso di difficoltà.
Utilizzazione: 
In origine era usato nei combattimenti, come guardiano e come aiutante dei corpi militari; oggi è soprattutto un simpatico cane da compagnia.
Note: 
Le femmine hanno spesso problemi durante il parto a causa delle dimensioni della testa dei cuccioli: in quei casi si deve ricorrere al taglio cesareo. Molte femmine sono inoltre infeconde e per questa ragione il prezzo di un esemplare di questa razza può essere alto. La vita media si aggira intorno agli 8-9 anni. Il problema principale di questa razza è il caldo: viene sottoposto a innumerevoli sforzi respiratori per sopportarlo. Bisogna evitare di farlo muovere eccessivamente in condizioni climatiche calde ed evitare di farlo entrare in luoghi troppo afosi. I maggiori danni che il caldo gli arreca possono essere fatali. Difetti: orecchie non portate “a rosa”, tartufo sporgente, andatura irregolare, denti irregolari, misure e colori differenti da quelle sopra descritte, occhi chiari.