twitter fb rss

Cane di razza: Bulldog Inglese

Descrizione: 

È una razza di piccole dimensioni: i maschi sono decisamente più robusti e sviluppati rispetto alle femmine; il peso maschile si aggira sui 24-25 chilogrammi e quello femminile sui 22-23; la loro altezza media è di circa 30-35 cm.

È classificato come molossoide, brachimorfo bracicefalo. Ha una corporatura corta, molto massiccia, larga, energica e potente.
Ha il petto ampio con spalle larghe, inclinate, infossate e molto forti.
Ha una struttura muscolare e ossea molto sviluppata, ben scolpita e visibile in tutto il corpo.
Gli arti sono forti, rettilinei, prestanti, energici e molto sviluppati; quelli posteriori sono più potenti, portati paralleli, leggermente più lunghi rispetto agl’arti anteriori ma sempre ben equilibrati.
I piedi sono rettilinei, non troppo grandi, lievemente arcuati e voltati verso l’esterno; le dita sono distaccate tra loro e mai serrate.
La sua andatura è veloce anche se a piccoli passi e pesante; durante la corsa le spalle sopravanzano e sono molto evidenti.
Il suo cranio tanto apprezzato quanto più è largo: dovrebbe avere una perimetro uguale all’altezza al garrese; è robusto e ben equilibrato rispetto al resto del corpo.
Le guance che arrivano ai lati degli occhi; la pelle copre il cranio e la fronte ricade piena di rughe.
Il suo muso è corto, gonfio e rincagnato; il tartufo è nero con canna nasale piuttosto corta per permettergli di respirare senza grosso problemi e narici ben aperte.
Le labbra superiori sono pendenti, spesse e coprono integralmente la mandibola lateralmente, lasciandola scoperta nella parte anteriore; le mandibole sono di forma quadrata, robuste, ampie e si arrotondano nella parte superiore; la mascella inferiore sporge più di quella superiore; la dentatura è integra e forte.
I suoi occhi sono tondi e ben distanziati, scuri, non sporgenti e incassati, di media grandezza.
Le orecchie sono minuscole e fini, ripiegate a rosa; sono attaccate alte rispetto alla linea degl’occhi.
Il collo presenta pieghe della pelle, piuttosto arrotondato nella parte alta, di media lunghezza, potente e massiccio; si attacca molto bene alle spalle.
La coda è posizionata bassa rispetto alla linea dorsale, è larga e portata rettilinea alla base e si arcua verso l’estremità; è piana senza peli ruvidi, non è frangiata, corta.
Il pelo è corto, liscio e soffice. Il mantello è di color fulvo-bianco, oppure bianco screziato; il nero è un difetto.

CONDIVIDI

Bulldog Inglese cucciolo

Bulldog Inglese Cucciolo

Nazionalità: 

Gran Bretagna.

Origine: 

Discendente del Mastino asiatico, ma la razza si è sviluppata in Gran Bretagna dove gli antichi romani la utilizzavano nelle lotte contro gli altri animali feroci e i prigionieri. È stato scritto un paradosso secondo cui questa è una razza bellissima nella sua bruttezza.
Prese il suo nome verso la metà del diciottesimo secolo, quando questi cani venivano utilizzati nelle lotte contro i tori dentro gli stadi Inglesi: infatti il suo nome significa “cane toro” nella traduzione letterale inglese.
Questo cane ha riscontrato molto successo e popolarità in tutto il mondo, grazie soprattutto alla televisione e al cinema che hanno fatto ammirare il suo aspetto.
Gli americani hanno sviluppato l’American Bulldog partendo da questa razza.

Bulldog Inglese Adulto

Bulldog Inglese Adulto

Carattere: 

E' un cane tutto sommato molto buono, riservato, tranquillo, sereno, pulito, dolce ed elegante.
Si affeziona alla persone che lo circondano e cerca sempre tante coccole e essere sempre al centro dell’attenzione. Con il proprio padrone è sincero, coccolone e leale.
È molto intelligente e facile da addestrare. È idoneo alla vita domestica, non arreca disturbo e preferisce passare la maggior parte del suo tempo a riposarsi e dormire. Ama fare molti viaggi e giocare con i bimbi. Molto socievole con gli altri cani e non cade in provocazione tanto facilmente; è sempre meglio controllarlo però perché se dovesse succedere potrebbe arrecare gravi problemi all’avversario, grazie soprattutto alla sua grande potenza fisica.
Non sopporta il caldo preferendo zone fresche; la morte di questo cane è dovuta soprattutto al caldo perché ha vari problemi respiratori dovuti alla canna nasale corta. Può presentarsi molto ostinato, cocciuto e pigro.
Si dimostra molto coraggioso in situazioni di pericolo, difendendo il proprio padrone e le persone a cui tiene in caso di difficoltà.

Standard di Razza: 

ASPETTO GENERALE

A pelo corto, relativamente tarchiato, piuttosto basso di statura, largo, potente e compatto. Testa piuttosto larga rispetto alla taglia, ma non eccessiva al punto di alterare la simmetria generale, o far sembrare il cane deforme, o interferire con la sua capacità di movimento. Faccia relativamente corta, muso ampio, tronco e rivolto leggermente all’insù, ma non in modo eccessivo. Cani che mostrano difficoltà respiratorie altamente indesiderabili. Corpo relativamente corto, ben costruito, arti forti; ben muscolosi e robusti senza alcuna tendenza all’obesità. Posteriori alti e forti. Le femmine non sono grandi o tanto sviluppate come i maschi.

COMPORTAMENTO - CARATTERE

Riunisce l’impressione di determinazione, forza e attività. Sveglio, audace, leale, ubbidiente, coraggioso, dall’aspetto fiero, ma di natura affettuosa.

TESTA

Vista di lato, la testa sembra molto alta e moderatamente corta dal dietro alla punta del tartufo. Fronte piatta, con pelle sopra e attorno alla testa leggermente lassa e con rughe sottili, senza esagerazione, né sporgente né a strapiombo sul muso. La faccia dagli zigomi fino al naso, è relativamente corta , con la pelle che può essere leggermente rugosa. La distanza dall’angolo interno dell’occhio (o dal centro dello stop fra gli occhi), alla punta estrema del tartufo non deve essere inferiore della distanza che intercorre fra la punta del tartufo e il bordo del labbro inferiore.

REGIONE DEL CRANIO

Cranio dalla circonferenza relativamente larga. Visto dal davanti appare alto dall’angolo della mascella inferiore all’apice del cranio; anche largo e quadrato. Dallo stop, un solco si estende fino alla metà del cranio ed è visibile fino al suo apice. Stop definito.

REGIONE DEL MUSO: visti dal davanti, i diversi tratti del muso devono essere ugualmente bilanciati nei due lati di un’immaginaria linea che passa per il centro. Tartufo tartufo e narici larghi, ampi e neri, in nessun caso color fegato, rosso o marrone. Narici larghe ampie e aperte, con una linea verticale diritta ben definita fra loro. Muso corto, ampio, girato verso l’alto e molto profondo dall’angolo dell’occhio a quello della bocca. La ruga sul naso, se presente, intera o spezzata, non deve mai interferire in modo negativo o oscurare occhi o naso. Narici troppo strette e ruga pesante sopra il tartufo sono inaccettabili e dovrebbero essere pesantemente penalizzate. Labbra superiori spesse, larghe, e discese, che ricoprono la mascella inferiore ai lati, ma sul davanti si congiungono con le inferiori. I denti non sono visibili. Mascelle/Denti mascelle ampie, forti e quadrate; sul davanti quella inferiore sporge leggermente rispetto alla superiore ed è rivolta moderatamente all’insù. Mascelle ampie e quadrate con sei piccoli incisivi fra i canini, disposti regolarmente. I canini sono ben distanziati. Denti larghi e forti, non visibili quando la bocca è chiusa. Vista dal davanti, la mascella inferiore è direttamente sotto quella superiore e parallela. Guance ben arrotondate ed estese lateralmente oltre gli occhi. Occhi visti dal davanti, sono situati bassi nel cranio, ben lontani dagli orecchi. Occhi e stop sulla stessa linea diritta, che forma un angolo retto con la sutura metopica. Sono distanziati, ma gli angoli esterni sono entro il contorno delle guance. Di forma rotonda, di media misura, né infossati né sporgenti, di colore molto scuro – quasi nero – non lasciano vedere il bianco quando il cane guarda direttamente in avanti. Esenti da evidenti problemi oculari. Orecchi inseriti alti; cioè il bordo anteriore di ciascun orecchio (se visto dal davanti) si unisce alla linea del cranio al suo margine superiore, in modo che gli orecchi siano il più distante possibile fra di loro, il più in alto e più lontano possibile dagli occhi. Piccoli e sottili; corretto il portamento “a rosa” cioè gli orecchi si ripiegano verso l’interno nella loro parte posteriore, e il bordo superiore frontale s’incurva verso l’esterno e all’indietro, lasciando vedere parte del condotto dell’orecchio.

COLLO 

Di moderata lunghezza, molto spesso, profondo e forte. Ben arcuato nella parte superiore, con un po’di pelle lassa, spessa e a pieghe attorno alla gola, in modo da formare una leggera giogaia su ciascun lato.

CORPO

Linea superiore cade leggermente dietro le spalle (questa è la parte più bassa del cane) e poi risale verso il rene (punto più alto, superiore al garrese), incurvandosi poi di nuovo bruscamente verso la coda, formando così un leggero arco, che è una caratteristica distintiva della razza. Dorso corto, forte, ampio alle spalle. Torace ampio, prominente e alto. Costole ben cerchiate verso il dietro. Sterno rotondo e molto disceso. Ben abbassato fra gli anteriori. Costole non piatte, ma ben arrotondate). Il ventre è retratto e non cascante.

ARTI

 ANTERIORI: corti rispetto agli arti posteriori, ma non così corti da far apparire il dorso lungo, o interferire sul movimento del cane. Spalle ampie, oblique e profonde, molto potenti e muscolose; danno l’impressione di essere “inchiodate” al corpo. Gomiti bassi e ben distanziati dalle costole. Avambraccio arti molto robusti e forti, ben sviluppati, distanziati, grossi, muscolosi e diritti, con le ossa larghe e diritte non storti o ricurvi. Metacarpi corti, diritti e forti. Piedi anteriori: diritti e girati molto leggermente verso l’esterno; di media misura e moderatamente rotondi. Dita compatte e grosse, ben divise, con giunture sporgenti e alte.

POSTERIORI: larghi e muscolosi, leggermente più lunghi degli anteriori. Arti lunghi e muscolosi dal rene al garretto. Ginocchio girato molto leggermente verso l’esterno. Garretto garretti leggermente angolati, ben discesi. Piedi posteriori rotondi e compatti. Dita compatte e grosse, ben divise, con giunture sporgenti e alte.

CODA

Inserita bassa, si protende in fuori piuttosto diritta, per poi curvarsi all’ingiù. Rotonda, liscia e senza frange o pelo ruvido. Di moderata lunghezza – piuttosto corta che lunga – spessa alla radice, si assottiglia rapidamente in una punta fine. Portamento verso il basso (senza avere una decisa curva all’insù alla fine) e mai portata al di sopra del dorso. Mancanza di coda, code invertite o estremamente aderenti sono indesiderabili.

ANDATURA si presenta con passi corti e veloci sulle punte dei piedi, con i piedi posteriori non troppo alzati che sembra sfiorino il suolo; il cane cammina con una spalla o l’altra piuttosto in avanti. La solidità del movimento è della massima importanza.

MANTELLO

PELO: di tessitura fine, corto, fitto e liscio (la sensazione di durezza la si ha solo perché corto e fitto, non perché è ruvido).

COLORE

Monocolore o “smut” (cioè colore unico con maschera nera o muso nero). I soli colori uniformi ammessi (che dovrebbero essere brillanti e puri): i tigrati, i rossi con le varie tonalità, i fulvi, fulvi chiari etc., i bianchi screziati (ad esempio: combinazioni di bianco con una qualsiasi delle tinte ammesse). Il colore carne, il colore nero, e il nero-focato sono estremamente indesiderabili.

PESO

Peso Maschi 25 kg.

Femmine 23 kg.

DIFETTI

Ogni deviazione dalle caratteristiche citate deve essere considerata come difetto e la severità con cui il difetto va giudicato deve essere in proporzione alla sua gravità e sui suoi effetti sulla salute, e il benessere del cane. I giudici sono pregati di aderire strettamente a questo standard e prendere in considerazione i seguenti difetti:

DIFETTI ELIMINATORI

- Cane aggressivo o eccessivamente timido

- Qualsiasi cane che mostri anormalità fisiche o di comportamento sarà squalificato.

N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

 

Bulldog Inglese

Bulldog Inglese

Utilizzazione: 

In origine era usato nei combattimenti, come guardiano e come aiutante dei corpi militari; oggi è soprattutto un simpatico cane da compagnia.

Alimentazione: 

La sua alimentazione deve essere controllata: 300 grammi di carne, 250 grammi di riso e verdure bollite; è preferibile che sia di tipo secco.
Le caratteristiche di questa razza si possono accostare ai cani di grandi dimensioni ed è quindi preferibile scegliere cibi per razze grandi: questi mangimi contengono sostanze più proteiche che rafforzano le cartilagini e difendono l’animale da guai fisici dovuti al peso eccessivo.
Per somministrare il “calcio” è necessario effettuare esami specifici per prevenire danni insanabili.
Ha bisogno di praticare un discreto allenamento giornaliero per rimanere in forma e mantenere la linea.

Bulldog Inglese

Bulldog Inglese

Note: 

Le femmine hanno spesso problemi durante il parto a causa delle dimensioni della testa dei cuccioli: in quei casi si deve ricorrere al taglio cesareo.
Molte femmine sono inoltre infeconde e per questa ragione il prezzo di un esemplare di questa razza può essere alto.
La vita media si aggira intorno agli 8-9 anni. Il problema principale di questa razza è il caldo: viene sottoposto a innumerevoli sforzi respiratori per sopportarlo.
Bisogna evitare di farlo muovere eccessivamente in condizioni climatiche calde ed evitare di farlo entrare in luoghi troppo afosi.
I maggiori danni che il caldo gli arreca possono essere fatali.
Difetti: orecchie non portate “a rosa”, tartufo sporgente, andatura irregolare, denti irregolari, misure e colori differenti da quelle sopra descritte, occhi chiari.

Tutte le razze di cani:

Cerca e Scopri le Razze

Visualizza tutte le schede di razza

Cuccioli in vendita

28/07/15
27/07/15

Le migliori foto di cani sul web

Alano Nero
Alano Nero
Alano Arlecchino