rss fb twitter

Cane di razza: Deutscher jagd terrier

Razza non pericolosa
razza non pericolosa
Razza riconosciuta Enci
razza riconosciuta enci
Categoria Enci:
Terriers
Descrizione: 
Cane da caccia di piccola taglia, solitamente nero focato, compatto e ben proporzionato. L'altezza oscilla tra i 33 e i 40cm; il peso nelle femmine è compreso tra i 7,5-8,5 kg, mentre i maschi possono pesare dai 9 ai 10kg. Il cranio è piatto e largo tra le orecchie, è più stretto fra gli occhi e discende, senza uno stop pronunciato, verso il muso. La mascella è potente, con labbra ben aderenti, guance pronunciate e mento delineato e profondo. I denti sono robusti e disposti regolarmente, buona chiusura a forbice. L'occhio è scuro, piccolo, ovale, infossato con palpebre ben aderenti. L'espressione è determinata. Le orecchie sono a forma di V, hanno un attaccatura alta e non sono particolarmente grandi, sono portate attaccate alle guance. Il collo è potente, non troppo lungo leggermente arcuato, si allarga all'attaccatura della spalla. Gli arti sono dritti, lunghi e ben muscolosi. La sua andatura è veloce e disinvolta. La muscolatura è robusta e tonica. La coda è portata orizzontalmente, ma non alta, e solitamente viene amputata. La pelle è ben aderente in tutte le parti del corpo; il pelo è duro, folto, ruvido e dritto. Il colore più diffuso per questa razza è il nero, ma sono accettati anche il nero misto al grigio, il marrone scuro ed è ammesso anche del bianco sul torace e sulle dita.
Nazionalità: 
Germania.
Origine: 
Questa razza si formò in Germania a partire dal 1800, quando si ricercava una razza in grado di superare i Terrier Brittanici nelle qualità in ambito venatorio. Al termine della Prima Guerra Mondiale, quando alcuni tedeschi, appassionati cacciatori, acquistarono una cucciolata di Fox Terrier a pelo ruvido di colore nero focato, iniziò la selezione vera e propria di questa razza. Su questi primi soggetti si basò la successiva selezione dello jagd: furono effettuati incroci con welsh terrier, con pinscher e ancora con fox, ma la componente fondamentale è sicuramente costituita dai terrier da lavoro inglesi come il pattedrale e, soprattutto, il fell terrier. Questa razza è quasi sconosciuta al di fuori dell'Europa continentale.
Carattere: 
Coraggioso e accanito, sempre pronto al lavoro, tenace e costante, vitale e pieno di temperamento, poco soggetto alle malattie. Nell'osservare questo cane la sensazione che si prova è quella di una costante determinazione unita ad uno coraggio sproporzionato. Nel Deutscher Jagdterrier sono presenti quel temperamento e quella sicurezza che gran parte delle razze Terrier, ormai destinate alla compagnia dell'uomo, hanno perso. Lo Jagdterrier è un cane per natura dolcissimo verso il padrone e i familiari e diffidente verso gli estranei, nei confronti dei quali dimostra sovente anche insospettabili doti di guardiano.
Utilizzazione: 
Versatile cane da caccia particolarmente adatto alla caccia in tana e tra i rovi. Lo Jagdterrier è stato selezionato per attaccare selvatici in grado di difendersi e di dimensioni spesso maggiori delle proprie, era dunque necessario che fosse dotato di carattere e tempra fuori dal comune. Queste sue caratteristiche gli impediscono quindi di sottomettersi ad altri cani. È nato per cacciare non come ausiliario bensì come protagonista.
Note: 
Difetti che ne diminuiscono il valore: cranio stretto; muso a punta; mento sfuggente; assenza di denti (ad eccezione del terzo molare); mascelle enognate; tartufo chiaro, macchiettato; occhi chiari, troppo grandi, sporgenti; orecchie diritte, troppo leggere, fluttuanti, troppo piccole e inserite in basso, troppo pesanti; anteriore diritto, con spalla non sufficientemente inclinata; dorso insellato, dorso di carpa, troppo corto; petto stretto o troppo largo; posteriore diritto, non abbastanza angolato; garretto vaccino; posteriore arcuato a botte; andatura rigida; piede con dita divaricate; piede da gatto; coda rovesciata in avanti, attaccata troppo in basso; pelo fine e raso; lanoso; eretto (aperto); ventre privo di pelo. Che eliminano dalla riproduzione: prognatismo ed enognatismo, incisivi incrociati o con chiusura a tenaglia; assenza di denti (tranne il terzo molare); anomalie ereditarie dei testicoli; anomalie oculari; colori non ammessi; eccesso o insufficiente taglia.