Cane ingerisce droga e poi sbrana il proprietario

Cane ingerisce droga e poi sbrana il proprietario
Autore:
Cani.com
14 Settembre 2017

Un esemplare di Staffordshire Bull Terrier, Major, ha attaccato mortalmente alla gola il suo proprietario dopo aver ingerito per sbaglio diverse dosi di crack. A perdere la vita il 41enne Mario Perivoitos (nella foto), che, al momento dei fatti, stava aiutando una troupe della BBC a girare un documentario proprio sulle droghe pesanti, dal titolo Drugs Map of Britain. Il tutto sarebbe accaduto qualche tempo fa a casa della vittima, a Wood Green, un quartiere a Nord di Londra.

Cane ingerisce droga e poi sbrana il proprietario

Sarebbero stati gli stessi uomini del canale britannico a tentar di staccare il cane dall’uomo e a chiamare l‘ambulanza. Ma a nulla è valsa la corsa all’ospedale: la laringe di Mario era troppo schiacciata e la emorragia interna piuttosto estesa per riuscire a sopravvivere all’attacco del suo cane. Gli operatori della BBC sarebbero rimasti intrappolati nell'appartamento per circa 30 minuti, mente la polizia avrebbe impiegato all'incirca 10 minuti ad aprire la porta del palazzo, chiusa a chiave.

Stando a quanto riportato dai media, la vittima, prima dell’aggressione, aveva assunto della cocaina e anche il cane aveva ingerito, probabilmente per caso, della droga. Ma più precisamente il suo attacco sarebbe stato provocato - spiega all’Independent il medico legale Andrew Walker - da un attacco epilettico dell’uomo.

VOTO DEGLI UTENTI

su 5 ( voti)

Commenta l' articolo