Cane rimane 26 giorni sotto la neve, ritrovato vivo

Cane rimane 26 giorni sotto la neve, ritrovato vivo
Autore:
Cani.com
24 Aprile 2018

Incredibile storia a lieto fine per un Pastore australiano rimasto intrappolato nella neve per 26 giorni, dopo essere stato travolto da una slavina, nelle montagne che si trovano sopra l’abitato di Albosaggia, in provincia di Sondrio. Molto probabilmente a contribuire al salvataggio del quattro zampe sarebbero state alcune volpe, che nel frattempo hanno scavato un varco nella neve. La vicenda viene raccontata, senza che venga riportato il nome del proprietario del cane, su Il Giorno.

Cane rimane 26 giorni sotto la neve, ritrovato vivo

Il tutto sarebbe accaduto lo scorso 13 marzo. Il Pastore australiano si trovava assieme al padrone, un appassionato scialpinista della zona, e a un altro escursionista quando, per l’appunto, una valanga di neve lo ha inghiottito, mentre i due uomini sono riusciti a salvarsi. Tutto faceva pensare che per il quattro zampe non ci fosse più nulla da fare ma, in realtà, il suo proprietario non ha mai perso le speranza. Sebbene avesse adottato nel frattempo un altro cagnolino quasi a colmare il vuoto lasciato dall’altro, ogni giorno è tornata nella zona dell’incidente alla ricerca di una traccia. E questo fino a quando, al 26esimo giorno, il suo adorato cane non è riemerso dal manto nevoso. È bastata una cura di vitamine e fermenti per ritornare in perfetta forma.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo