Senza chip e vaccinazioni, sequestrati 65 cuccioli lungo la A23

Senza chip e vaccinazioni, sequestrati 65 cuccioli lungo la A23
Autore:
Cani.com
20 Dicembre 2017

Sul mercato avrebbero potuto fruttare fino a 70 mila di euro, ma per fortuna una pattuglia della Polizia stradale di Amaro, in provincia di Udine, ha fermato per tempo la loro vendita illegale. Si tratta di 65 poveri cuccioli di cane, tutti con meno di due mesi di vita, alcuni anche di pochi giorni, trasportati illecitamente all’interno di una Fiat Croma con targa polacca e sequestrati lungo la A23.

Adesso il conducente del veicolo, un residente italiano di 71 anni residente in provincia di Reggio Emilia, e la passeggera che era con lui, una polacca di 58 anni, sono indagati per traffico illecito di animali da compagnia e maltrattamenti di animali. Per loro anche multe per violazioni amministrative che ammontano a una somma di denaro pari a 60 mila euro. 

Senza chip e vaccinazioni, sequestrati 65 cuccioli lungo la A23

I cuccioli erano non vaccinati e svezzati. Diverse le razze di appartenenza, tra loro Bouledogue francese, Chihuahua, Cocker e Barboncini, tutti privi di microchip. Dopo il sequestro, sono stati visitati dal personale veterinario dell’Asl 3 che ha ritenuto le loro condizioni di salute piuttosto precarie. Adesso verranno affidati in custodia.

Risale solo a un mesetto fa un altro sequestro di cuccioli, ben 53, trovati in provincia di Napoli da giorni chiusi all’interno di un furgone, dopo essere stati trasportati dall’Ungheria.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo