19 aprile 2019
1 min

Sta meglio Fuego, il cane torturato con il fuoco

attualità

Fuego sta meglio. Il povero meticcio trovato alcuni giorni fa agonizzante sul ciglio di una strada, dopo essere stato legato e torturato con il fuoco, “è un vero campione e sta guarendo molto bene”. Le rassicurazioni arrivano, tramite la propria pagina Facebook, dall’Ospedale Didattico Veterinario di Sassari che ha in cura il quattro zampe: Deve continuare ancora le medicazioni per qualche settimana – si continua a leggere sul post – ma il problema renale è rientrato alla normalità”.

A ritrovare Fuego è stata una signora che stava percorrendo con l’auto la strada provinciale di Sassari. L’animale era in pessime condizioni: presentava ustioni di secondo e terzo grado in diversi parti del corpo, tra cui il muso; inoltre aveva perso i padiglioni auricolari e aveva riportato gravi lesioni anche agli occhi. Per fortuna, però, nei giorni successivi è stata scongiurata la perdita della vista.

Sulla vicenda di Fuego stanno indagando gli agenti del Comando della Polizia locale di Sassari. Immediatamente è stata caccia ai colpevoli, ma finora – riporta tg24.sky.it – nessuna novità. Nel frattempo, si è aperta una vera e propria corsa all’adozione: in moltissimi, da tutta Italia, si sono offerti di accogliere il piccolo malcapitato a quattro zampe.