Zoonosi da pulci e zecche

Zoonosi da pulci e zecche
10 Novembre 2012

Con il termine zoonosi s'intende qualsiasi malattia infettiva o parassitaria degli animali che può essere trasmessa anche all'uomo, direttamente o indirettamente. Numerose zoonosi, infatti, sono trasmesse da artropodi vettori come pulci e zecche, che trasportano gli agenti infettivi dagli animali all'uomo. Le pulci e le zecche possono provocare un certo numero di gravi malattie nell'uomo e nei nostri amici a quattro zampe. Le malattie trasmesse all'uomo dalle pulci includono la bartonellosi o malattia da graffio di gatto, i vermi piatti o il tifo murino. Per quanto riguarda le zecche, la lista delle malattie trasmissibili comprende la babesiosi o piroplasmosi, l'ehrlichiosi, la borreliosi o detta pure malattia di Lyme, la paralisi e l'encefalite da zecche. Data la diffusione e la gravità, sia per l'uomo sia per i nostri cani e gatti, l'arma più efficacie che abbiamo a disposizione è la prevenzione. Le persone che si recano in zone a rischio dovrebbero coprire il corpo con indumenti appropriati e usare prodotti repellenti adatti. Molte volte non si riescono a debellare le infestazioni da zecche nei nostri animali per un’errata somministrazione dei prodotti antiparassitari. La formulazione più utilizzata negli ultimi anni, per la sua efficacia e praticità, è sicuramente è lo spot-on a base di fipronil.


Se vuoi saperne di più: link approfondimento

A cura dello staff della Clinica Veterinaria Borgarello

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo