Il beagle e la soddisfazione di masticare

Il beagle e la soddisfazione di masticare
10 Febbraio 2012

L’attività di masticare gioca un ruolo fondamentale un po’ per tutti i cani. Il nostro beagle, quindi, non poteva certo fare eccezione.

Mettere qualcosa in bocca, masticarlo, rivoltarlo tra i denti o aiutarsi con le zampe è infatti qualcosa di più che un semplice passatempo per il cane. Ha tenti effetti positivi sul suo corpo e sul suo umore. In pratica è quasi una necessità fisiologica.

Non stiamo parlando del problema di mordere più o meno forte oggetti proibiti o parti del corpo, come trattato nel post “Il nostro beagle morde tutto!“, ma della pura soddisfazione che un cane può provare masticando qualcosa di “consentito” e di come possiamo usare questa attività per regalargli più serenità e salute.

Intanto, dal punto di vista fisico, masticare le cose giuste aiuta l’igiene orale grazie all’azione abrasiva degli oggetti e mantiene forti le mascelle. In più, l’effetto psicologico è assolutamente gradevole ed è qui che si hanno i vantaggi più grandi.

Se il cane ha la possibilità di godersi una “masticata” diverse volte al giorno, con il tempo sarà più rilassato, più soddisfatto e gli potrebbe anche passare la voglia di sfogare i suoi impulsi sulle gambe dei mobili o sugli angoli del tappeto.

È inoltre un’attività fantastica per tenere occupato il nostro amico e distogliere la sua attenzione dall’ambiente circostante, particolare utilissimo se vogliamo aiutarlo nella battaglia contro l’ansia da separazione (“Affrontare l’ansia da separazione del beagle“) quando lo lasciamo a casa da solo. Quando il nostro fedelissimo ci accompagna nei viaggi, poi, dargli qualcosa da masticare è molto spesso il miglior “tranquillante naturale” che ci sia.

Ce ne siamo già occupati in altri articoli, ma di oggetti fatti apposta per essere masticati ce ne sono un’infinità e sta a noi vedere quali sono quelli preferiti dal nostro beagle. C’è la classica pelle di bue modellata nelle forme più svariate, i giocattoli semplici in gomma naturale e quelli riempibili.
Questi ultimi sono la soluzione perfetta: un buon gioco di gomma tipo Kong™ riempito con uno snack apprezzato e il cane rimarrà impegnato con piacere per tanto tempo.

Se ci piace riempire questi giochi di leccornie, vale la pena dare un occhio alla qualità della gomma, soprattutto se li facciamo diventare tiepidi nel microonde, li mettiamo in freezer d’estate o li laviamo in lavastoviglie. Meglio pagare un po’ di più per un giocattolo sicuro e non rischiare che si sbricioli in bocca al cane. Inoltre, meglio sceglierli abbastanza grandi da non essere ingoiati accidentalmente.

Dare al nostro beagle qualcosa da mangiare che si deve guadagnare con il gioco “di bocca”, ha poi un risvolto di attivazione mentale: l’impegno che il cane metterà nel raggiungere il cibo avrà effetti positivi sulla sua mente, abituandola ad osservare l’ambiente in modo costruttivo.

Per questo, possiamo scatenare la nostra fantasia nell’offrire al cane leccornie contenute in “pacchetti” che si divertirà a distruggere per arrivare al cibo.

L’esempio classico è chiudere qualche pezzetto di würstel dentro un rotolo di cartoncino (vanno bene quelli della carta igienica o della carta da cucina) e lasciare che il beagle si diverta a distruggerlo per poi auto-premiarsi con i bocconcini, ma le possibilità sono davvero infinite.

In questo modo sarà soddisfatta la sua esigenza di masticare, verrà stimolato mentalmente e si godrà il premio meritato: un vero toccasana per il suo equilibrio. Se ci ricordiamo di dare al beagle queste soddisfazioni ogni tanto durante la giornata, non potrà che vivere meglio e sentirsi più tranquillo. Un mattoncino in più per solidificare il legame verso di noi e perfezionare la nostra relazione.

VOTO DEGLI UTENTI

Commenta l' articolo