Afghan Hound (Levriero Afgano)

Descrizione



L'Afghan Hound (levriero afgano), anticamente conosciuto come indipendente e tendente alla fuga, oggi non fugge più (se si trova bene a casa sua), molto vicino a chi lo circonda, riposante, dolce ed affettuoso. Nonostante il suo carattere sia parecchio evoluto, rimane un eccellente cacciatore, intelligente, ladro e buon guardiano. Protettore nei confronti di chi lo circonda, soprattutto i bambini, sa controllare la sua forza quando ha a che fare con loro.

L'Afghan Hound (levriero afgano) è una razza molto nobile e coraggiosa, ma sentimentalmente sensibile. Gli piace avere una certa complicità con il suo padrone, sentirsi amato e ricambiare l’amore ricevuto.

Non si chieda mai al Levriero Afgano di farci le coccole…siamo noi che dobbiamo fargliele ma mai il contrario!

Altri nomi: Levriero Afgano, Tazi, Levriero di Balkh, Levriero  di Kaboul, Barutzy, Baluchi, Afghan Hound.

L'Afghan Hound (levriero afgano) appartiene al Gruppo FCI 10 "Levrieri" come anche il Greyhound, Levriero Irlandese, Whippet, Saluki, Levriero Russo e il Piccolo Levriero Italiano.

 



CONDIVIDI



Afghan Hound (Levriero Afgano) cucciolo



Afghan Hound (Levriero Afgano) Cucciolo

Nazionalità



Afghanistan.

Origine



Quella dell'Afghan Hound è una razza molto antica, proveniente dalla regione del Sinai; da sempre la sua esportazione non è permessa ed è giunto in Europa soltanto tramite il contrabbando.

Anticamente la razza raggiunse l’Afghanistan dall’Asia Centrale grazie agli indoeuropei.

È un cane che troviamo in molto dipinti e ritratti di migliaia di anni prima di Cristo; secondo la leggenda questo esemplare era presente sull’arca di Noè.

Oggi è una razza molto conosciuta e diffusa all’interno del territorio natio; in Europa ha riscontrato molto successo.

Afghan Hound (Levriero Afgano) Adulto



Afghan Hound (Levriero Afgano) Adulto

Carattere



Il Levriero Afgano è un cane temerario, tenero, emotivo, intelligente ma non facile da addestrare perché molto testardo e presuntuoso.

Necessita di una buona educazione. Si affeziona fin da subito ai membri della propria famiglia e verso il padroncino è sempre molto dolce, fedele e premuroso; diffidente con chi non conosce ma mai aggressivo.

Si adatta benissimo alla vita in appartamento o in casa ed è necessario farlo dormire dentro casa perché non tollera il clima freddo e rigido.

Non arreca particolari disturbi a parte la cura del mantello: quest’ultimo va pulito e lavato almeno 1 volta a settimana.

Standard di Razza



ASPETTO GENERALE
Dà l’impressione di forza e dignità, combinando velocità e potenza. La testa ha un portamento fiero.

COMPORTAMENTO-CARATTERE
L’espressione da orientale è tipica della razza. L’Afgano “vi trapassa” con lo sguardo. Dignitoso e riservato, con una certa intensa aggressività.
TESTA REGIONE DEL CRANIO: il cranio è lungo, non troppo stretto, occipite prominente. Ben proporzionato, sormontato da un lungo ciuffo. Stop: leggero.
REGIONE DEL MUSO: tartufo preferibilmente nero. Il tartufo marrone (fegato) è ammesso nei cani dal mantello chiaro. Muso lungo, con potenti mascelle. Mascelle/Denti: mascelle forti, con perfetta, regolare e completa chiusura a forbice, cioè con i denti superiori che si sovrappongono agli inferiori a stretto contatto e sono impiantati perpendicolarmente alle mascelle. E’ tollerata la tenaglia.
Occhi preferibilmente scuri, ma il colore dorato non è proibito. Di forma quasi triangolare, risalgono un poco e obliquamente dall’angolo interno a quello esterno. Orecchi attaccati bassi e ben all’indietro, portati appiattiti contro la testa, ricoperti d’un pelo lungo e serico.

COLLO 
Lungo, forte, che permetta un portamento altero della testa.

TRONCO
Dorso diritto, di media lunghezza, molto muscoloso. Rene diritto, largo e piuttosto corto. Groppa leggermente discendente fino all’attacco della coda. Ossa iliache abbastanza sporgenti e ben distanziate. Torace le costole sono piuttosto ben cerchiate e il torace è ben disceso.

CODA 
Non troppo corta. Attaccata bassa, presenta un anello all’estremità. In movimento è rialzata. Ha poche frange.


ARTI
ANTERIORI: sono in appiombo e con buona ossatura, sul prolungamento della spalla (visti di fronte). Spalle lunghe e oblique, ben posizionate all’indietro, molto muscolose e forti senza essere pesanti. Braccio lungo e obliquo. Gomiti visti di profilo, posizionati sulla linea verticale che scende dal garrese: ben aderenti, alla cassa toracica, e non deviati in dentro, né in fuori. Metacarpi: lunghi ed elastici.

POSTERIORI: potenti. Molto lunghi fra l’anca e il garretto, e quindi è breve la distanza fra il garretto e il piede. Ginocchio ben angolato e in giusta direzione. Gli speroni possono essere rimossi. I piedi anteriori sono forti e molto grandi (lunghi e larghi), ben ricoperti d’un pelo lungo e spesso. Le dita sono arcuate. I cuscinetti sono ben al contatto col suolo. I piedi posteriori sono lunghi, ma assolutamente non così larghi come gli anteriori. Sono ricoperti d’un pelo lungo e spesso.

ANDATURA 
Liscia ed elastica con uno stile di grande classe.

MANTELLO
Pelo lungo, di tessitura molto fine sulle costole, l’anteriore, il posteriore e i fianchi. Nei cani adulti, a partire dalla spalla verso il posteriore, e seguendo il dorso e il rene (sella), il pelo è corto e fitto. Il pelo è lungo a partire dalla fronte e andando all’indietro e forma un netto ciuffo serico. Sul muso il pelo è corto. Orecchi e arti sono ben ricoperti di pelo. I metacarpi possono esserne sprovvisti. Il pelo si deve sviluppare naturalmente. Qualsiasi segno che dimostri l’uso della tosatrice o delle forbici deve essere penalizzato.

COLORE tutti i colori sono ammessi.

TAGLIA
Altezza ideale: Maschi 68 – 74 cm. Femmine 63 - 69 cm.

DIFETTI
Qualsiasi deviazione da quanto sopra va considerato come difetto, che dovrà essere penalizzato secondo la sua gravità e gli effetti sulla salute e il benessere del cane Qualsiasi cane che mostri chiaramente anormalità di tipo fisico o comportamentale sarà squalificato.
N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

Afghan Hound (Levriero Afgano)



Afghan Hound (Levriero Afgano)

Utilizzazione



Originariamente l'Afghan Hound è sempre stato utilizzato come cacciatore; oggi, nel suo paese, è un cane da pastore e cacciatore di lupi, sciacalli e leopardi.

In Europa e America è un cane di lusso, da compagnia, amante della casa. Viene utilizzato nelle corse, coursing e negli show cinofili.

Alimentazione



Un Afghan Hound necessita di 400-500 grammi di carne di cavallo o di manzo, tritata e scottata leggermente, insieme a 200 grammi di riso e verdure.

Le moderne tecniche di produzione di mangimi destinati all’alimentazione animale, garantiscono ormai un valido supporto per crescere e mantenere in buona salute il nostro amico.

Potremo somministrare un tuorlo d’uovo crudo due volte alla settimana, dello youghurt magro o della ricotta fresca.

Afghan Hound (Levriero Afgano)



Afghan Hound (Levriero Afgano)

Note



Il Levriero Afgano è definito anche "levriero in pigiama"; il suo mantello ha bisogno di costanti cure e spazzolature.

Tollera senza problemi il caldo e il freddo; è consigliabile farlo correre ogni giorno.

Difetti: prognatismo; criptorchidismo; monorchidismo; carattere introverso o vigliacco; dentatura irregolare; pelo ricciuto o corto; struttura muscolare poco sviluppata; occhi troppo chiari; collo di breve estensione; coda non portata alta; andatura irregolare; misure e colori differenti da quelle sopra descritte.

Tutte le razze di cani:

Cerca e Scopri le Razze

Visualizza tutte le schede di razza

Cuccioli in vendita

21/04/18
21/04/18

Le migliori foto di cani sul web

Staffordshire Bull Terrier
Staffordshire Bull Terrier
Labrador Retriever