Alaskan Malamute

Descrizione




L' Alaskan Malamute, sembra che abbia un doppio carattere: piacevole e tenero, pur essendo piuttosto dominante di natura.
Queste caratteristiche provengono dalle sue condizioni di vita d'origine, come cane da slitta dove doveva potere lavorare per diversi padroni, cosa che esigeva un carattere amichevole ed aperto verso gli stranieri.
Il Malamute non deve dunque mostrare un'aggressività territoriale verso la gente (non è un buono custode), ma il suo carattere indipendente rende la relazione cane-padrone diversa da quelle che si possono avere con altre razze come ad esempio i pastori.
La vostra famiglia ed il cane formate una muta. Se il vostro Alaskan Malamute giudica che non siete capace di assumere il ruolo di capo, prenderà lui stesso il posto di capo, cosa che potrebbe significare, se dovesse esserci la necessità, dal punto di vista del cane, che egli intervenga e corregga, voi o la vostra famiglia, con tutte le conseguenze sgradevoli che da ciò ne derivi.
Prima di prendere un Alaskan Malamute in casa, siate dunque sicuri di potergli dare un'istruzione conseguente. Vi occorrerà allora una buona conoscenza del comportamento canino.
Dovrete, fin dalla sua più giovane età, fare comprendere al vostro cucciolo quale sarà il suo posto nella famiglia. Infatti, fin dalla 12a settimana, inizierà con il mettervi alla prova per sapere chi è il padrone.
Il prezzo dell' Alaskan Malamute varia tra i 900€ e i 1.500€.
L'Alasna Malamute appartine al gruppo FCI 5 dei cani di tipo Spitz Primitivo come anche il Akita Inu, il Cane dei Faraoni, il Siberian Husky, lo Spitz Giapponese e il Shiba Inu.

CONDIVIDI



Alaskan Malamute cucciolo



Alaskan Malamute Cucciolo

Nazionalità



Stati Uniti.

Origine



L'Alaskan Malamute è un cane da slitta che discende direttamente dal lupo artico.
Fu selezionato e allevato nella regione del Kotzebue River, sulla costa nord-ovest dell'Alaska, da una tribù Inuit nota come Malemutes o Mahlemuts.
La razza fu riconosciuta ufficialmente nel 1935.

Alaskan Malamute Adulto



Alaskan Malamute Adulto

Carattere



L'Alaskan Malamute è un cane obbediente, intelligente, attivo, fedele e mite. È un cane indipendente che adora il padrone e ama la pulizia personale.

Chiunque abbia incontrato un Alaskan Malamute non può non essersi meravigliato del suo carattere dolce ed affettuoso, pur essendo un cane dominante di natura essendo il suo carattere improntato al rispetto delle gerarchie sociali come tutti i cani nordici.
Queste caratteristiche provengono dalle sue condizioni di vita d’origine: la necessità di lavorare per diversi musher esigeva un carattere amichevole ed aperto verso gli stranieri anche se nel contempo il suo stretto legame di “sangue” con il lupo ne preservava i rapporti di gerarchica nel branco.
Un Alaskan Malamute di norma dunque non deve mostrare né aggressività territoriale né verso le persone, non è un buon custode, non è nato per essere un cane da difesa; il suo carattere indipendente rende la relazione cane-padrone diversa da quelle che si possono avere con altre razze come ad esempio i “pastori” e/o cani da guardia e da difesa.
La famiglia in cui un Alaskan Malamute andrà ad inserirsi costituirà il suo branco.
Se un Alaskan Malamute giudicherà il suo padrone non capace, assumerà lui il ruolo di “leader”, cosa che potrebbe significare, se dovesse esserci la necessità, dal punto di vista del cane, che egli intervenga e corregga, il padrone e la sua famiglia, con tutte le conseguenze sgradevoli che da ciò ne potrà derivare.
Affinché il rapporto tra Alaskan Malamute e padrone sia sano è necessario dunque che venga portato avanti con equilibrio senza eccessi ma soprattutto con atteggiamenti coerenti, sempre con la consapevolezza che il proprietario dovrà assumere la posizione di “leader” stabilendo le regole di gioco e di vita comune.
Un Alaskan Malamute generalmente è il compagno perfetto per i bambini, adatto a persone e famiglie che quotidianamente possano dedicargli tempo ed attenzioni. E’ il cane per eccellenza per chiunque ami la vita a diretto contatto con la natura, compagno ideale per uscite in dog-trekking, sleddog, skijoring.
Dotato di notevole intelligenza e autonomia decisionale, se non motivato non è ideale esecutore di ordini.
Non è un cane nato per compiacere il padrone ma non esiterà di stupire allorché si avrà l’occasione di vedere questo cane/lupo del Grande Nord capace di leggere negli occhi del suo padrone/leader!

Standard di Razza



ASPETTO GENERALE
L’Alaskan Malamute, uno dei più antichi cani da slitta dell’Artico, è un cane potente e di sostanza, con torace profondo e corpo forte e molto muscoloso.
Bene in appiombo sugli arti, piazzato dà l’impressione di molta mobilità e portamento fiero, con la testa eretta e gli occhi attenti che mostrano interesse e curiosità.
La testa è larga. Gli orecchi sono triangolari ed eretti quando il cane è in attenzione. Il muso è voluminoso, e si restringe solo leggermente dall’inizio al tartufo; non è appuntito né lungo, però non è tozzo. Il pelo è spesso, con un mantello di copertura ruvido, di sufficiente lunghezza per proteggere il sottopelo lanoso. I Malamute sono di colori diversi. Caratteristiche le marcature sul muso: una cuffia sulla testa, il muso o tutto bianco o marcato con una striscia e/o una maschera. La coda è ricca di pelo, portata sul dorso, ed ha l’aspetto di una piuma ondeggiante. Il Malamute deve essere un cane dall’ossatura pesante con arti solidi, buoni piedi, torace profondo e potenti spalle, ed avere tutti gli altri attributi fisici necessari per compiere validamente il suo lavoro. Il passo deve essere fermo, equilibrato, instancabile e totalmente efficiente. Non è un cane da corse con la slitta per gare di traino veloce.
Il Malamute è strutturato per forza e resistenza, e ogni caratteristica di un determinato soggetto, ivi incluso il temperamento, che interferisca con il compimento di questo scopo, è da considerare come un difetto fra i più gravi.

PROPORZIONI IMPORTANTI
La profondità del torace è circa la metà dell’altezza al garrese del cane (il punto più basso è subito dietro gli arti anteriori). • La lunghezza del corpo (dalla punta della spalla alla punta posteriore della natica) è maggiore dell’altezza al garrese (dal suolo al garrese).

COMPORTAMENTO-CARATTERE
L’Alaskan Malamute è un cane affettuoso, amichevole, non il cane “di un solo padrone”. È un compagno devoto e leale, disponibile al gioco, ma in età matura è generalmente molto dignitoso.

TESTA
La testa è ampia e profonda, non grossolana o sgraziata, ma ben proporzionata alla taglia del corpo. L’espressione è dolce e indica un carattere affettuoso.
REGIONE DEL CRANIO: cranio ampio e moderatamente arrotondato tra gli orecchi; gradualmente si restringe e appiattisce superiormente come si avvicina agli occhi, smussandosi alle guance. Leggero solco fra gli occhi. La linea superiore del cranio e quella del muso mostrano una breve interruzione verso il basso rispetto ad una linea retta, dove s’ incontrano. Stop poco profondo.
REGIONE DEL MUSO: tartufo nei mantelli di tutti i colori, tranne i rossi, il tartufo, le labbra e le rime palpebrali sono neri. Nei rossi è permesso il marrone.
Accettata una leggera striatura “naso da neve”. Muso largo e voluminoso in proporzione al cranio, diminuisce leggermente in ampiezza e profondità dalla congiunzione col cranio verso il tartufo.
Labbra strettamente aderenti.
Mascelle/Denti: mascelle ampie con denti larghi.
Gli incisivi s’incontrano con chiusura a forbice. Enognatismo o prognatismo sono difetti.
Guance moderatamente piatte.
Occhi piazzati obliquamente nel cranio. Sono marroni, a forma di mandorla e di media grandezza.
Gli occhi blu sono un difetto da squalifica.
Orecchi di media grandezza, ma piccoli rispetto alla testa. Sono di forma triangolare e leggermente arrotondati in punta. Inseriti ben distanziati sui lati esterni del cranio, in linea con l’angolo superiore dell’occhio; danno l’impressione, quando sono eretti, di essere discosti dal cranio. Gli orecchi eretti puntano leggermente in avanti, ma quando il cane è al lavoro, gli orecchi sono un po’ piegati contro il cranio. Gli orecchi inseriti alti sono un difetto.

COLLO
Forte e moderatamente arcuato.

CORPO
Compatto ma non troppo raccolto. Il corpo non è eccessivamente pesante e l’ossatura è in proporzione con la taglia.
Dorso diritto e leggermente in discesa verso la groppa.
Rene duro e ben muscoloso. Un rene lungo che può indebolire il dorso è un difetto.
Torace ben sviluppato.

CODA
Mediamente inserita; alla base prosegue la spina dorsale. Portata sopra il dorso quando non lavora. Non è adagiata o strettamente arrotolata sul dorso, né ha un pelo corto come la coda di una volpe. La coda del Malamute è ben guarnita di pelo ed ha l’apparenza di una piuma che ondeggia.

ARTI 
ANTERIORI: di pesante ossatura e muscolosi, visti dal davanti, diritti fino ai metacarpi. Spalle moderatamente oblique.
Metacarpi corti e forti e leggermente inclinati se visti di lato.

POSTERIORI: sono larghi. Se visti dal dietro gli arti sono posizionati e si muovono in linea col movimento degli arti anteriori, non troppo ravvicinati né distanziati.
Gli speroni sui posteriori sono indesiderabili e dovrebbero essere rimossi subito alla nascita.
Cosce pesantemente muscolose.
Ginocchia moderatamente angolate.
Garretti moderatamente angolati e ben discesi.
Piedi del tipo “scarpa da neve”, duri e alti, con cuscinetti ben imbottiti dall’ aspetto fermo e compatto. I piedi sono larghi, con dita strettamente chiuse e ben arcuate. Vi è pelo protettivo fra le dita. I cuscinetti sono spessi e duri; le unghie corte e forti.
Andatura: il movimento del Malamute è fermo, equilibrato e potente. È agile rispetto alla sua taglia e costruzione. Se visti di lato, i posteriori mostrano forte spinta che viene trasmessa agli anteriori tramite un rene ben muscoloso.
MANTELLO/PELO
Il Malamute ha un pelo di guardia fitto e ruvido, mai lungo o soffice. Il sottopelo è denso (da 2,54 a 5 cm) oleoso e lanoso.
Il ruvido pelo di guardia varia in lunghezza come pure il sottopelo.
Il pelo è relativamente corto, fino ad una media lunghezza, ai lati del corpo, e la sua lunghezza aumenta attorno alle spalle, al collo, lungo la schiena, sulla groppa, sulle culotte e sulla coda. I Malamute generalmente hanno un pelo più corto e meno fitto durante i mesi estivi. Il Malamute va portato in esposizione al naturale.
La toelettatura non è accettabile se non per dare un aspetto ordinato al piede.

COLORE
La gamma di colori va dal grigio chiaro, attraverso sfumature intermedie fino al nero, sabbia, e sfumature di sabbia fino al rosso. Combinazioni di colori sono accettabili nel sottopelo, punti e contorni. L’unico monocolore accettabile è il bianco. Il bianco è sempre il colore predominante nella parte inferiore del corpo, parti degli arti, piedi, e parti della maschera del muso. Una stella bianca sulla fronte e/o collare o una macchia sulla nuca è attraente e accettabile. Il Malamute ha gualdrappa, e 3 colori sotto forma di pezzature sul corpo (cane pezzato) o macchie irregolari non sono desiderati.

TAGLIA
Altezza: vi è una naturale gamma di taglie nella razza. Le taglie ideali per il traino sono: Maschi 63.5 peso 38 kg e Femmine 58,5 peso 34 kg.
Tuttavia il giudizio della taglia non deve prevaricare quello della tipicità, proporzione, movimento e altre qualità funzionali.
Qualora i cani fossero giudicati pari merito per il tipo, le proporzioni e il movimento, va preferito il cane più vicino alla taglia ideale.

DIFETTI
Qualsiasi deviazione da quanto sopra va considerato come difetto, che dovrà essere penalizzato secondo la sua gravità.

DIFETTI DA SQUALIFICA
Occhi blu.

N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto.

Alaskan Malamute



Alaskan Malamute

Utilizzazione



L'Alaskan Malamute è uno straordinario cane da slitta, ma è anche un docile cane da compagnia.

Alimentazione



Avendo una digestione molto lunga che può raggiungere le 9-10 ore, meglio non somministrare pasti troppo numerosi nell’arco della giornata.
Il sistema migliore è quello di dare al proprio cane un pasto ogni 10-12 ore, in modo da permettergli tra un pasto e l’altro di digerire bene; ricordatevi di lasciare sempre una ciotola di acqua fresca vicino.
È possibile anche somministrare un solo pasto al giorno ma è consigliabile la prima soluzione che concede al cane momenti di riposo per l’apparato digerente costanti e non troppo lunghi, come succede nel caso di un solo pasto.
Comunque la scelta della somministrazione dei pasti va fatta prendendo in considerazione anche l’attività del cane che può essere più o meno intensa.

Forse non tutti sanno che esiste un modo naturale per alimentare un Malamute nel modo più corretto possibile con una dieta chiamata BARF (Bones And Raw Food) che sostanzialmente si basa su prodotti naturali e crudi.
Un pò come in natura, l'unica differenza è che nel nostro caso le dosi dobbiamo stabilirle noi in base al cane da alimentare. La dieta comprende carne, ossa, vegetali, frutta, pesce e integratori vari.

Alaskan Malamute



Alaskan Malamute

Note



L'Alaskan Malamute muta due volte l'anno. È un periodo molto intenso di spargimento di peli che può durare fino a tre settimane dall'inizio del rivestimento.
Si consiglia di spazzolarlo frequentemente, riducendo così il periodo di caduta.

Tutte le razze di cani:

Cerca e Scopri le Razze

Visualizza tutte le schede di razza

Cuccioli in vendita

Le migliori foto di cani sul web

Labrador Retriever
Labrador Retriever
Labrador Retriever